Assicurazione auto danni da maltempo: chi paga?

Cosa comprende la RC Auto? I danni da maltempo sono coperti dalla mia polizza assicurativa? L’articolo 193 del Codice della Strada riporta l’obbligo per ogni veicolo a motore che venga fatto circolare sulle strade di possedere una copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi. Cosa avviene, però, se un evento atmosferico danneggia il nostro veicolo. I danni maltempo rientrano nell’assicurazione standard o serve sottoscrivere una garanzia accessoria?

RC Auto: cosa comprende?

Il primo quesito trova una risposta semplice. I danni maltempo non sono coperti dall’assicurazione auto standard. La RC Auto tutela il contraente dai rischi che si verificano alla guida, riconducibili alla propria responsabilità e che arrecano danni materiali e/o lesioni a terzi. Il risarcimento del danno avviene soltanto se il sinistro è accidentale e involontario. L’assicurato è coperto entro una somma limite (massimale) stabilita all’atto della firma del contratto assicurativo. La RC Auto copre i danni fisici subiti dai passeggeri presenti nel veicolo assicurato e non quelli subiti dal conducente stesso.

Assicurazione danni maltempo: cos’è

I danni da maltempo possono essere considerati danni accidentali. I cambiamenti climatici degli ultimi anni hanno reso sempre più frequenti fenomeni atmosferici intensi. Grandine, fulmini e piogge intense possono ripercuotersi direttamente o indirettamente sul nostro veicolo: nel primo caso danneggiando la carrozzeria, nel secondo compromettendo le strade che si percorrono abitualmente. Quando si stipula una polizza RC è possibile tutelarsi dai danni maltempi affidandosi a una copertura aggiuntiva per eventi atmosferici.

Assicurazione danni maltempo: come funziona

La polizza per eventi atmosferici è un’estensione dell’assicurazione RC Auto obbligatoria per legge. Scegliendo di attivare questa clausola, l’assicurato è coperto per i danni provocati all’auto da eventi metereologici violenti. In genere le compagnie assicurative coprono gli indennizzi derivanti da uragani, grandinate, frane, nevicate, trombe d’aria e smottamenti. Al pari di ogni altra assicurazione, la polizza per eventi atmosferici presenta franchigia e massimali (tetto massimo entro il quale il cliente non riceve un rimborso).

Come ottenere l’indennizzo per i danni da maltempo

Per ottenere il risarcimento per i danni maltempo è obbligatorio che gli eventi atmosferici siano certificati da un centro meteorologico ufficiale. Il danno subito dall’automobile deve essere accertato da un perito della compagnia assicurativa. Soltanto una volta dato l’ok è possibile avviare la procedura per ricevere l’indennizzo. Le riparazioni dei danni subiti devono essere necessariamente effettuate presso un’officina autorizzata e convenzionata con la compagnia assicurativa.

La polizza per eventi atmosferici comporta una maggiorazione del premio annuo ed è solo una delle garanzie accessorie dell’assicurazione standard. Se vuoi scoprirle tutte e capire come arricchire la tua polizza e migliorare la tua sicurezza, visita il nostro sito. Trovare la migliore offerta assicurazione auto o migliorare (in caso di rinnovo) quella attuale non è mai stato così semplice. Inserisci i tuoi dati anagrafici e quelli del tuo veicolo per ricevere le quotazioni delle compagnie online più competitive. Salvale sul tuo pc e scegli, entro 60 giorni, se convalidare il preventivo gratuito o richiederne un altro.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Incidenti in moto in Italia: tutto quello che devi sapere

Nell’ultimo anno sono tornate a crescere le vittime di incidenti in moto in Italia. I dati diffusi da Istat e relativi al 2019 raccontano infatti 698 motociclisti deceduti in seguito a un sinistro. L’aumento su base annua è pari all’1,6% e testimonia, semmai ce ne fosse ancora bisogno, la pericolosità delle strade del Belpaese per

CONTINUA A LEGGERE

La classifica delle strade italiane più pericolose d’Italia

Quali sono le strade più pericolose d’Italia? Le ultime rilevazioni Istat confermano il Belpaese lontano da standard di sicurezza accettabili. Nel 2019 si sono registrati 172.183 sinistri con lesioni, con un totale di 3.173 vittime entro 30 giorni dall’evento. Nonostante una diminuzione rispetto al passato, e un calo evidente negli ultimi decenni, l’allarme resta rosso.

CONTINUA A LEGGERE

Guide

3 consigli per risparmiare sull’assicurazione auto elettrica o ibrida

Il bonus auto 2020 ha reso ancora più conveniente acquistare un veicolo elettrico o ibrido. L’articolo 74 del Decreto Agosto (104/2020) ha sancito infatti il rifinanziamento degli ecoincentivi auto o bonus auto, introducendo novità per fasce di emissioni. Scegliere un’auto a basso impatto ecologico significa anche risparmiare sul costo della polizza RCA. Vediamo allora come

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze in moto: i controlli da fare prima della partenza

Vivere le vacanze 2020 in sella alla propria moto può essere un’occasione da cogliere al volo. Per molti centauri fino ad inizio giugno è stato praticamente impossibile prendere la propria due ruote. Riaperti i confini regionali e nazionali dopo il lockdown, però, progettare le ferie in moto è diventata un’operazione possibile. A condizione di viaggiare

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze estive 2020 in auto: tutte le proroghe che devi conoscere

L’estate 2020 vedrà molti italiani andare in vacanza in auto. Da sempre le famiglie italiane hanno privilegiato le quattro ruote per le ferie, ma mai come quest’anno la scelta sembra obbligata. L’emergenza coronavirus ha reso più difficoltosi gli spostamenti con i mezzi pubblici e le limitazioni alle frontiere hanno fatto il resto. Durante il lockdown,

CONTINUA A LEGGERE