Assicurazione auto danni da maltempo: chi paga?

Cosa comprende la RC Auto? I danni da maltempo sono coperti dalla mia polizza assicurativa? L’articolo 193 del Codice della Strada riporta l’obbligo per ogni veicolo a motore che venga fatto circolare sulle strade di possedere una copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi. Cosa avviene, però, se un evento atmosferico danneggia il nostro veicolo. I danni maltempo rientrano nell’assicurazione standard o serve sottoscrivere una garanzia accessoria?

RC Auto: cosa comprende?

Il primo quesito trova una risposta semplice. I danni maltempo non sono coperti dall’assicurazione auto standard. La RC Auto tutela il contraente dai rischi che si verificano alla guida, riconducibili alla propria responsabilità e che arrecano danni materiali e/o lesioni a terzi. Il risarcimento del danno avviene soltanto se il sinistro è accidentale e involontario. L’assicurato è coperto entro una somma limite (massimale) stabilita all’atto della firma del contratto assicurativo. La RC Auto copre i danni fisici subiti dai passeggeri presenti nel veicolo assicurato e non quelli subiti dal conducente stesso.

Assicurazione danni maltempo: cos’è

I danni da maltempo possono essere considerati danni accidentali. I cambiamenti climatici degli ultimi anni hanno reso sempre più frequenti fenomeni atmosferici intensi. Grandine, fulmini e piogge intense possono ripercuotersi direttamente o indirettamente sul nostro veicolo: nel primo caso danneggiando la carrozzeria, nel secondo compromettendo le strade che si percorrono abitualmente. Quando si stipula una polizza RC è possibile tutelarsi dai danni maltempi affidandosi a una copertura aggiuntiva per eventi atmosferici.

Assicurazione danni maltempo: come funziona

La polizza per eventi atmosferici è un’estensione dell’assicurazione RC Auto obbligatoria per legge. Scegliendo di attivare questa clausola, l’assicurato è coperto per i danni provocati all’auto da eventi metereologici violenti. In genere le compagnie assicurative coprono gli indennizzi derivanti da uragani, grandinate, frane, nevicate, trombe d’aria e smottamenti. Al pari di ogni altra assicurazione, la polizza per eventi atmosferici presenta franchigia e massimali (tetto massimo entro il quale il cliente non riceve un rimborso).

Come ottenere l’indennizzo per i danni da maltempo

Per ottenere il risarcimento per i danni maltempo è obbligatorio che gli eventi atmosferici siano certificati da un centro meteorologico ufficiale. Il danno subito dall’automobile deve essere accertato da un perito della compagnia assicurativa. Soltanto una volta dato l’ok è possibile avviare la procedura per ricevere l’indennizzo. Le riparazioni dei danni subiti devono essere necessariamente effettuate presso un’officina autorizzata e convenzionata con la compagnia assicurativa.

La polizza per eventi atmosferici comporta una maggiorazione del premio annuo ed è solo una delle garanzie accessorie dell’assicurazione standard. Se vuoi scoprirle tutte e capire come arricchire la tua polizza e migliorare la tua sicurezza, visita il nostro sito. Trovare la migliore offerta assicurazione auto o migliorare (in caso di rinnovo) quella attuale non è mai stato così semplice. Inserisci i tuoi dati anagrafici e quelli del tuo veicolo per ricevere le quotazioni delle compagnie online più competitive. Salvale sul tuo pc e scegli, entro 60 giorni, se convalidare il preventivo gratuito o richiederne un altro.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE