Assicurazione auto: dal 10 luglio 2018 sconti obbligatori per gli automobilisti virtuosi

Assicurazione auto: dal 10 luglio 2018 sconti obbligatori per gli automobilisti virtuosi

Arriva l’estate, arrivano gli sconti sull’assicurazione auto. Se storicamente i mesi caldi sono stati portatori di fastidiosi rincari sulle polizze RCA, l’anno in corso segna una gradita novità per i guidatori italiani. La condizione è quella di essere stati virtuosi al volante, ma non è l’unica. Saranno infatti diversi i requisiti che le compagnie assicurative andranno a verificare per allinearsi a quanto disposto dal provvedimento Ivass pubblicato il 10 aprile scorso. Tale regolamento entrerà in vigore 90 giorni dopo la pubblicazione. Pertanto,sarà il 10 luglio 2018 la data che segna la svolta nel campo delle assicurazioni auto.

Condizioni per beneficiare degli sconti sull’assicurazione auto

A questa svolta si è arrivati sulla scorta delle modifiche introdotte nell’agosto del 2017 dalla Legge sulla concorrenza che, attraverso l’art. 132 ter (comma 4) del Codice delle Assicurazioni, ha stabilito che le compagnie assicurative dovessero applicare sconti obbligatori a quanti stipulassero o rinnovassero le polizze RCA. Le condizioni dettate per beneficiare degli sgravi sono le seguenti.

  •         Ispezione del veicolo a spese della compagnia.
  •         Installazione della scatola nera (o di un apparecchio che svolga funzioni analoghe) a bordo del veicolo.
  •         Installazione di dispositivi che impediscano l’avvio del motore qualora venga rilevato un tasso alcolemico sopra la soglia del conducente.

Entro il 10 luglio 2018, quindi, le compagnie saranno obbligate a definire uno sconto “aggiuntivo e significativo” da applicare ai clienti a fronte della riduzione del rischio connesso al ricorrere di almeno una delle condizioni di cui sopra. Inoltre – in ottemperanza all’articolo 12 sull’obbligo della trasparenza – dovranno evidenziare lo sconto praticato per ciascuna delle condizioni in valore assoluto e percentuale rispetto al prezzo della polizza applicato normalmente.

Sconti aggiuntivi e significativi per i residenti in alcune province italiane

Lo stesso provvedimento regolamenta un ulteriore sconto rispetto a quello obbligatorio previsto dall’articolo 132. Questo bonus riguarda gli automobilisti virtuosi residenti nelle province giudicate a “rischio” ed elencate nell’allegato 1. Per province a rischio si intende quelle ad alto tasso di incidenti stradali. Sono da considerarsi automobilisti virtuosi, invece, quelli che non hanno provocato sinistri con responsabilità esclusiva (o principale o paritaria) negli ultimi quattro anni sulla base di quanto evidenziato dall’attestato di rischio. Una volta accertato questo prerequisito, gli stessi dovranno installare (a seguito della stipula del contratto) la scatola nera. Le province giudicate a rischio dall’Ivass sono le seguenti: Bari, Barletta, Benevento, Genova, Bologna, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Livorno e Firenze.

Se invece vuoi risparmiare autonomamente sul premio della tua polizza RCA senza soddisfare una delle condizioni espresse in precedenza, possiamo aiutarti noi. Un metodo valido per l’estate può essere quello di affidarsi a polizze temporanee o sospendibili, mentre il consiglio valido per tutte le stagioni è quello di confrontare le offerte in circolazione. Sul nostro sito potrai valutare le proposte delle migliori compagnie assicurative e generare un preventivo valido due mesi che ti permetterà di operare, in tutta calma, la scelta più adatta alle tue esigenze.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile?

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile? L’assicurazione casa è una delle protezioni più importanti della nostra vita. Tra le varie opzioni, ce n’è una spesso snobbata da chi vuole acquistare una polizza per la propria abitazione. La polizza casa eventi atmosferici è invece un’importante aggiunta alla propria tutela domestica. Scopriamo insieme da cosa

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento danni assicurazione casa: qual è l’iter da seguire

Risarcimento danni assicurazione casa: qual è l’iter da seguire Hai stipulato un’assicurazione casa per il tuo immobile di proprietà o per l’appartamento che abiti ed è in affitto? Hai subìto un danno e vuoi richiedere il giusto risarcimento? Scopri qual è l’iter da seguire per chiedere il risarcimento danni assicurazione casa. Comunica subito con la

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione appartamento: come funziona?

Il tuo appartamento è il posto accogliente dove torni dopo una lunga giornata di lavoro, dove i tuoi figli crescono, imparano, giocano, dove riposi, ti senti protetto. È fondamentale, quindi, volerlo assicurare per essere certi che sia sempre al sicuro, e voi al suo interno. Come funziona l’assicurazione appartamento? Scopriamolo insieme. Assicurazione casa: cosa è? L’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Rendita vitalizia: cos’è? Come funziona?

La rendita vitalizia può essere un modo per rimpinguare la pensione. Molti italiani, già da anni, scelgono la rendita vitalizia come forma di pensione complementare. È un modo infatti per mettere da parte del denaro, farlo fruttare e ottenerlo indietro allo scadere del contratto. Come funziona? Rendita vitalizia: cos’è Per rendita si intende un contratto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso?

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso? Un numero in calo ma sempre consistente. In Italia sono state 103.030 le automobili rubate nel 2017. I ritrovamenti (in calo dell’11,57% rispetto all’anno precedente) sono stati in tutto 49.801. Se ne ricava che più di una vettura ogni due non torna in possesso del legittimo proprietario.

CONTINUA A LEGGERE