Assicurazione auto: dal 10 luglio 2018 sconti obbligatori per gli automobilisti virtuosi

Assicurazione auto: dal 10 luglio 2018 sconti obbligatori per gli automobilisti virtuosi

Arriva l’estate, arrivano gli sconti sull’assicurazione auto. Se storicamente i mesi caldi sono stati portatori di fastidiosi rincari sulle polizze RCA, l’anno in corso segna una gradita novità per i guidatori italiani. La condizione è quella di essere stati virtuosi al volante, ma non è l’unica. Saranno infatti diversi i requisiti che le compagnie assicurative andranno a verificare per allinearsi a quanto disposto dal provvedimento Ivass pubblicato il 10 aprile scorso. Tale regolamento entrerà in vigore 90 giorni dopo la pubblicazione. Pertanto,sarà il 10 luglio 2018 la data che segna la svolta nel campo delle assicurazioni auto.

Condizioni per beneficiare degli sconti sull’assicurazione auto

A questa svolta si è arrivati sulla scorta delle modifiche introdotte nell’agosto del 2017 dalla Legge sulla concorrenza che, attraverso l’art. 132 ter (comma 4) del Codice delle Assicurazioni, ha stabilito che le compagnie assicurative dovessero applicare sconti obbligatori a quanti stipulassero o rinnovassero le polizze RCA. Le condizioni dettate per beneficiare degli sgravi sono le seguenti.

  •         Ispezione del veicolo a spese della compagnia.
  •         Installazione della scatola nera (o di un apparecchio che svolga funzioni analoghe) a bordo del veicolo.
  •         Installazione di dispositivi che impediscano l’avvio del motore qualora venga rilevato un tasso alcolemico sopra la soglia del conducente.

Entro il 10 luglio 2018, quindi, le compagnie saranno obbligate a definire uno sconto “aggiuntivo e significativo” da applicare ai clienti a fronte della riduzione del rischio connesso al ricorrere di almeno una delle condizioni di cui sopra. Inoltre – in ottemperanza all’articolo 12 sull’obbligo della trasparenza – dovranno evidenziare lo sconto praticato per ciascuna delle condizioni in valore assoluto e percentuale rispetto al prezzo della polizza applicato normalmente.

Sconti aggiuntivi e significativi per i residenti in alcune province italiane

Lo stesso provvedimento regolamenta un ulteriore sconto rispetto a quello obbligatorio previsto dall’articolo 132. Questo bonus riguarda gli automobilisti virtuosi residenti nelle province giudicate a “rischio” ed elencate nell’allegato 1. Per province a rischio si intende quelle ad alto tasso di incidenti stradali. Sono da considerarsi automobilisti virtuosi, invece, quelli che non hanno provocato sinistri con responsabilità esclusiva (o principale o paritaria) negli ultimi quattro anni sulla base di quanto evidenziato dall’attestato di rischio. Una volta accertato questo prerequisito, gli stessi dovranno installare (a seguito della stipula del contratto) la scatola nera. Le province giudicate a rischio dall’Ivass sono le seguenti: Bari, Barletta, Benevento, Genova, Bologna, Lucca, Massa Carrara, Pisa, Pistoia, Livorno e Firenze.

Se invece vuoi risparmiare autonomamente sul premio della tua polizza RCA senza soddisfare una delle condizioni espresse in precedenza, possiamo aiutarti noi. Un metodo valido per l’estate può essere quello di affidarsi a polizze temporanee o sospendibili, mentre il consiglio valido per tutte le stagioni è quello di confrontare le offerte in circolazione. Sul nostro sito potrai valutare le proposte delle migliori compagnie assicurative e generare un preventivo valido due mesi che ti permetterà di operare, in tutta calma, la scelta più adatta alle tue esigenze.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Auto per disabili: agevolazioni acquisto, assicurazione e bollo

In Italia ci sono oltre 4,5 milioni di disabili. 160.000 sono invece le patenti B speciali attive, ovvero quelle riservate alle persone affette da handicap e che permettono di guidare auto per disabili. Lo Stato e le singole regioni prevedono diversi aiuti per il loro acquisto. Scopriamo insieme di quali si tratta e come accedervi.

CONTINUA A LEGGERE

Incidente in famiglia: si viene risarciti dall’assicurazione?

Restare coinvolti in un incidente stradale. Una paura recondita per la maggior parte degli automobilisti, una spiacevole circostanza capitata a molti. Una volta valutate le condizioni fisiche e del veicolo e accertate le responsabilità, facendo affidamento sull’assicurazione responsabilità civile obbligatoria per legge, giunge il momento di ricevere l’indennizzo. A questo punto sarà la compagnia assicuratrice

CONTINUA A LEGGERE

Passaggio di proprietà moto: dove farlo, documenti, costi

In Italia continua a espandersi il mercato moto. Nel 2018 sono stati immatricolati 219.465 veicoli a due ruote di cilindrata superiore a 50cc, con un +7,4% rispetto all’anno precedente, per una cifra che raggiunge 240.388 contando anche i “cinquantini”. In crescita c’è anche il mercato moto usate, che ha contribuito a far sfiorare la quota

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Scarpe ciclismo: guida alla scelta

Che siate pedalatori dell’ultima ora, cicloamatori incalliti o professionisti dello stare in sella, le scarpe da ciclismo sono un dettaglio fondamentale per le vostre uscite. Se non siete d’accordo, vi basterà indossarne un paio per cogliere la differenza. Se per il primo approccio, a seconda della due ruote che si sceglie, può andar bene anche

CONTINUA A LEGGERE

Rivalsa RC Auto: quali condotte la fanno scattare

La rivalsa è il rischio più grande per ogni assicurato. Inserita in ogni contratto di responsabilità civile auto, stabilisce il diritto della compagnia assicurativa di richiedere al contraente un risarcimento per gli importi liquidati a causa di un sinistro la cui responsabilità è a lui riconducibile. Ciò avviene quando si riscontrano condizioni particolari, quali il

CONTINUA A LEGGERE

Come proteggere gli animali dai botti

Come proteggere gli animali dai botti I botti, i petardi e i fuochi d’artificio sono frequentissimi durante le feste, specialmente a Capodanno, dove purtroppo fanno danni anche tra le persone. Ogni anno seguiamo il bollettino in tv: ragazzi che perdono dita o perfino interi arti, per il divertimento di una sera. Quello a cui pochi

CONTINUA A LEGGERE

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE