Assicurazione auto conducente diverso dal proprietario: perché conviene?

Intestare una polizza RC auto a una persona diversa dal proprietario garantisce uno sconto assicurazione auto. Questa scorciatoia può risultare utili a chiunque si appresti a fare un preventivo assicurazione auto con l’obiettivo di risparmiare sulla tariffa. Per capire perché intestare la polizza assicurativa ad un’altra persona conviene, però, è opportuno non confondere i termini. Quando si parla di assicurazione auto, infatti, bisogna distinguere tra proprietario, contraente e conducente.

Proprietario, contraente e conducente: differenze

La figura del proprietario, del contraente  e del conducente permettono di capire meglio come e quando interviene lo sconto assicurazione auto e perché intestare la polizza RC a un’altra persona può risultare conveniente.

Chi è il proprietario

Con il termine proprietario si inquadra l’intestatario del mezzo che compare sulla carta di circolazione. Costui dispone dell’Attestato di Rischio, il documento che riassume lo storico assicurativo del veicolo negli ultimi cinque anni, e che comprende il numero di sinistri effettuati e la classe di merito maturata.

Chi è il contraente

Il contraente è la persona fisica che ha firmato la polizza assicurativa e deve pagare annualmente l’assicurazione.

Chi è il conducente

Non è difficile da intuire: il conducente è colui che si pone alla guida del mezzo. Le condizioni per farlo sono l’autorizzazione da parte del proprietario del veicolo e il possesso della patente. La copertura assicurativa sul veicolo resta valida indipendentemente dal conducente. Per legge i conducenti diversi dal proprietario devono essere annotati sulla carta di circolazione, soltanto se il periodo di utilizzo del veicolo supera i trenta giorni.

Perché intestare l’assicurazione auto a una persona diversa dal proprietario

Definita la distinzione tra assicurato (proprietario), contraente e conducente, risulta più semplice capire perché intestare l’assicurazione auto a una persona diversa dal proprietario. Il motivo risiede nel tentativo di ottenere un risparmio sul premio assicurativo. Ciò accade soprattutto se il contraente appartiene a una classe di merito vantaggiosa rispetto al proprietario, oppure se risiede in una regione considerata più a rischio. Occorre tuttavia ricordare che, come stabilito dalla Cassazione nel 2011, quando l’assicurazione auto è intestata a una persona diversa dal proprietario, il contraente è chiamato a pagare il premio calcolato in base alla classe di merito del proprietario. Scegliere una polizza auto intestata a persona diversa dal proprietario, dunque, comporta alcuni rischi supplementari. Il contraente della polizza può cambiare ogni anno, ma deve pagare il premio in base alla classe di merito del proprietario. Inoltre va ricordato che il bonus/malus non si applica.

Sebbene vi sia il vantaggio sul passaggio di proprietà del veicolo, inoltre, non sempre le compagnie assicurative permettono la sottoscrizione di un’assicurazione auto conducente diverso dal proprietario. Se vuoi conoscere le migliori offerte assicurazione auto del momento e trovare quella che fa al caso tuo, affidati a Quale.it. Grazie al nostro comparatore dovrai inserire pochi dati per ricevere le quotazioni delle migliori compagnie online. A quel punto dovrai soltanto metterti comodo e prenderti tutto il tempo utile per fare la tua scelta. Disporrai infatti di due mesi dalla ricezione del preventivo gratuito per decidere se convalidarlo o ripetere l’operazione.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione furto casa: come funziona

L’assicurazione furto casa copre i danni derivanti dalla sottrazione di oggetti appartenenti all’immobile dell’assicurato. Il furto in casa è uno dei reati più abietti e scioccanti, in quanto colpisce nel luogo protetto per antonomasia. Sebbene nell’ultimo biennio il dato italiano sia calato dell’8,5%, nell’ultimo anno registrato i topi di appartamento hanno fatto visita a oltre

CONTINUA A LEGGERE

Incidente senza assicurazione: come ottenere il rimborso?

Cosa succede quando si rimane vittime di un incidente senza assicurazione? L’assicurazione RC Auto è obbligatoria per legge, ma nonostante ciò i furbetti proliferano. Secondo l’indagine Asaps relativa al 2017, infatti, sono quasi 5 milioni le auto circolanti in Italia sprovviste della regolare polizza RC, una cifra che equivale al 13% del parco veicolare. Se

CONTINUA A LEGGERE

Permuta auto usata: cos’è e come funziona

La permuta auto consiste nello scambio reciproco di due veicoli. Questa tipologia di transazione è prevista e disciplinata dall’articolo 1552 del Codice Civile. Un autoveicolo usato cambia dunque proprietà ed è soggetto agli obblighi assicurativi. Come funziona la permuta automobili e cosa è importante sapere prima di affidarsi a questo istituto? Permuta auto: cos’è Per

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Protezioni moto: quali sono obbligatorie?

Quello delle protezioni moto è un tema particolarmente dibattuto tra i centauri. Quella tra look e sicurezza dovrebbe essere una sfida impari, eppure non sono pochi i motociclisti (soprattutto dell’ultima ora) che sembrano preferire un outfit di grido sacrificando la propria incolumità. Con i pericoli della strada, però, non si scherza. Le 687 vittime nel

CONTINUA A LEGGERE

Come pagare il bollo auto online: la procedura

È possibile pagare il bollo auto online? Il bollo automezzi è la tassa automobilistica che grava su tutti i proprietari di un veicolo. Il versamento va effettuato ogni anno, indipendentemente dall’utilizzo o meno di auto o moto. Si tratta infatti di un contributo legato al possesso e non all’utilizzo del bene. Come si corrisponde e

CONTINUA A LEGGERE

Cambio domicilio: come e dove farlo, documenti

Hai bisogno di fare un cambio domicilio e non sai come fare? Pensi di dover affrontare la stessa trafila che spetta al cambio di residenza? Niente paura. Vediamo come funziona il cambio di domicilio. Residenza e domicilio differenza Prima di tutto è importante definire la differenza tra domicilio e residenza. Entrambi sono descritti dal Codice

CONTINUA A LEGGERE

Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale.

CONTINUA A LEGGERE