Assicurazione auto: chi risarcisce il passeggero?

Assicurazione auto: chi risarcisce il passeggero?

Usi la tua auto soltanto pochi giorni alla settimana, magari nel weekend. Non viaggi mai solo e preferisci farlo con il tuo partner accanto. Sappi che il tuo non è un caso isolato e che, come te, sono in tanti i guidatori italiani a fare un uso saltuario della macchina. Vogliamo però sottoporti una domanda: cosa accade nella malaugurata ipotesi in cui incappi in un incidente? La tua assicurazione auto coprirà soltanto i danni cagionati a te stesso o anche a chi viaggia con te? L’argomento è stato spesso oggetto di dispute tra contraenti e compagnie assicurative, ma la legge non lascia spazio alle interpretazioni.

Obbligo di risarcimento per il passeggero

Il passeggero è un po’ come il pedone: ha sempre ragione. Se fino a pochi anni fa le compagnie assicurative erano solite risarcirlo soltanto nel caso in cui in un sinistro fossero coinvolti almeno due veicoli, una sentenza della Corte di Appello de L’Aquila ha ribaltato questa impostazione. Questa ha infatti stabilito che il passeggero ha sempre diritto al risarcimento dei danni subiti, anche se la colpa è del conducente e se non sono coinvolte altre vetture. La copertura della polizza si estende pertanto automaticamente anche al terzo trasportato.

Quando l’RC auto non copre il passeggero?

Esistono tuttavia casi in cui la polizza auto non copre i danni subiti dal passeggero. Avviene quando si è a conoscenza della circolazione illegale del veicolo, ovvero quando sono guidatori senza patente, ladri, rapinatori o terroristi a condurlo. Le compagnie, che di norma devono risarcire i danni subiti fino al massimale minimo di legge, non sono inoltre tenute a farlo in caso di incidenti provocati da eventi fortuiti, ovvero non riconducibili alla condotta dei conducenti dei veicoli coinvolti. Casi del genere possono essere l’attraversamento improvviso di un pedone o una buca che devia la traiettoria dell’auto.

Danni al passeggero: come richiedere il risarcimento

Come visto la legge considera incluso nell’assicurazione per responsabilità civile l’indennizzo per il passeggero. Per ottenerlo, questi dovrà inoltrare domanda alla compagnia, allegando tutta la documentazione necessaria: dati anagrafici, codice fiscale, eventuali certificati medici e descrizione del sinistro. In caso di accettazione, il rimborso verrà effettuato entro 15 giorni. La compagnia assicurativa può tuttavia chiedere che il passeggero venga sottoposto alla visita di un medico legale. Una volta superata, la stessa avrà 90 giorni di tempo per formulare una proposta.

Qualora, infine, il passeggero si trovi a bordo di un’automobile sprovvista di copertura assicurativa, sarà il Fondo di garanzia delle vittime della strada a venire in suo soccorso. In questo caso il soggetto danneggiato dovrà chiedere il risarcimento nei confronti del responsabile del sinistro.

Per tutelare te e chi ti sta accanto, ricorda di affidarti sempre alla migliore assicurazione auto. Sul nostro sito è possibile mettere a confronto tutte le offerte del momento. Una volta individuata quella più adatta alle tue esigenze, potrai generare un preventivo gratuito che resterà valido per i successivi 60 giorni.

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione auto temporanea 15 giorni: cos’è e quanto conviene

Le assicurazioni auto temporanee sono polizze con validità limitata nel tempo. Indicate a chi non ha la necessità di assicurare la propria auto per un anno intero, rappresentano una valida alternativa alla polizza RC auto tradizionale. La loro sottoscrizione permette di risparmiare sulla assicurazione auto mantenendo le stesse coperture. Il veicolo è garantito per responsabilità

CONTINUA A LEGGERE

Patente A2: costi, limitazioni, foglio rosa, cosa posso guidare

Guidare una moto significa anche addentrarsi nella giungla delle patenti. Basta una sigla a definire le possibilità di un centauro: età per conseguirla, cilindrata massima consentita, limitazioni. Lo step successivo al patentino (patente AM) e alla A1, utile a condurre motocicli fino a 125cc, si chiama patente A2. Quando è possibile ottenere questa patente per

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto: le 7 variabili che incidono di più

Nuove forme di mobilità sostenibile, vecchi obblighi. Se si acquista un’auto, nuova o usata che sia, il primo compito è quello di sottoscrivere l’assicurazione RCA. La responsabilità civile autoveicoli è obbligatoria per legge e garantisce l’intestatario per danni cagionati a terzi in caso di incidente. Come risparmiare sulla polizza auto e quali sono le variabili

CONTINUA A LEGGERE

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

Le piste ciclabili sono percorsi protetti o riservati alle biciclette, dove il traffico motorizzato è generalmente escluso. Progettate con l’obiettivo di separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e pedonale, servono ad aumentare la sicurezza stradale. Inoltre facilitano lo scorrimento dei veicoli. Tutto rose e fiori? Non proprio, perché in Italia non sempre è facile

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE

Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare

CONTINUA A LEGGERE