assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Assicurazione auto: chi risarcisce il passeggero?

Assicurazione auto: chi risarcisce il passeggero?

Usi la tua auto soltanto pochi giorni alla settimana, magari nel weekend. Non viaggi mai solo e preferisci farlo con il tuo partner accanto. Sappi che il tuo non è un caso isolato e che, come te, sono in tanti i guidatori italiani a fare un uso saltuario della macchina. Vogliamo però sottoporti una domanda: cosa accade nella malaugurata ipotesi in cui incappi in un incidente? La tua assicurazione auto coprirà soltanto i danni cagionati a te stesso o anche a chi viaggia con te? L’argomento è stato spesso oggetto di dispute tra contraenti e compagnie assicurative, ma la legge non lascia spazio alle interpretazioni.

Obbligo di risarcimento per il passeggero

Il passeggero è un po’ come il pedone: ha sempre ragione. Se fino a pochi anni fa le compagnie assicurative erano solite risarcirlo soltanto nel caso in cui in un sinistro fossero coinvolti almeno due veicoli, una sentenza della Corte di Appello de L’Aquila ha ribaltato questa impostazione. Questa ha infatti stabilito che il passeggero ha sempre diritto al risarcimento dei danni subiti, anche se la colpa è del conducente e se non sono coinvolte altre vetture. La copertura della polizza si estende pertanto automaticamente anche al terzo trasportato.

Quando l’RC auto non copre il passeggero?

Esistono tuttavia casi in cui la polizza auto non copre i danni subiti dal passeggero. Avviene quando si è a conoscenza della circolazione illegale del veicolo, ovvero quando sono guidatori senza patente, ladri, rapinatori o terroristi a condurlo. Le compagnie, che di norma devono risarcire i danni subiti fino al massimale minimo di legge, non sono inoltre tenute a farlo in caso di incidenti provocati da eventi fortuiti, ovvero non riconducibili alla condotta dei conducenti dei veicoli coinvolti. Casi del genere possono essere l’attraversamento improvviso di un pedone o una buca che devia la traiettoria dell’auto.

Danni al passeggero: come richiedere il risarcimento

Come visto la legge considera incluso nell’assicurazione per responsabilità civile l’indennizzo per il passeggero. Per ottenerlo, questi dovrà inoltrare domanda alla compagnia, allegando tutta la documentazione necessaria: dati anagrafici, codice fiscale, eventuali certificati medici e descrizione del sinistro. In caso di accettazione, il rimborso verrà effettuato entro 15 giorni. La compagnia assicurativa può tuttavia chiedere che il passeggero venga sottoposto alla visita di un medico legale. Una volta superata, la stessa avrà 90 giorni di tempo per formulare una proposta.

Qualora, infine, il passeggero si trovi a bordo di un’automobile sprovvista di copertura assicurativa, sarà il Fondo di garanzia delle vittime della strada a venire in suo soccorso. In questo caso il soggetto danneggiato dovrà chiedere il risarcimento nei confronti del responsabile del sinistro.

Per tutelare te e chi ti sta accanto, ricorda di affidarti sempre alla migliore assicurazione auto. Sul nostro sito è possibile mettere a confronto tutte le offerte del momento. Una volta individuata quella più adatta alle tue esigenze, potrai generare un preventivo gratuito che resterà valido per i successivi 60 giorni.

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige Partire verso la fine di agosto o agli inizi di settembre è un’ottima occasione per evitare la calca, non solo al mare, ma anche in montagna! Il Trentino Alto Adige offre ancora il meglio di sé ed è una meta perfetta per un viaggio on the

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare Hai preferito prendere le ferie verso fine agosto, magari a inizio settembre? Le vacanze cosiddette intelligenti sono un ottimo modo per risparmiare qualche euro sul soggiorno e soprattutto per trovare meno folla in spiaggia e nei luoghi di villeggiatura. Queste sono le nostre mete preferite per potersi

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa Sempre più italiani, complici alcune piattaforme che mettono facilmente in condivisione la domanda con l’offerta, stanno affittando le proprie seconde case durante le vacanze. È un ragionamento piuttosto semplice. Un immobile che non viene usato in certi periodi dell’anno dai padroni di casa può essere invece una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione Bici, che passione! In Italia l’amore per le due ruote sopravvive alla crescente offerta di motori e tecnologie, come dimostrato dai dati del 2017. Nei dodici mesi dell’anno sono state vendute 1.688.000 unità sommando biciclette tradizionali ed elettriche. La tipologia più acquistata è la city-bike, che si lascia

CONTINUA A LEGGERE

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo Il bollo auto è una tassa che ogni possessore di auto iscritta al PRA (Pubblico registro Automobilistico) è tenuto a pagare annualmente. In passato era definito “tassa di circolazione”, in quanto dal suo versamento erano esentati i proprietari di veicoli che non circolavano su strada. L’entrata in vigore dall’articolo

CONTINUA A LEGGERE

Il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine Utilizzare l’automobile solo quando serve davvero e pagarla a consumo. Se il car sharing, pratica introdotta in Italia da pochi anni e diventata subito prassi, ha aperto una strada, il noleggio a lungo termine appare pronto a solcarla. Di cosa si tratta? Nato come servizio per le aziende, che se

CONTINUA A LEGGERE