Assicurazione auto a rate: cos’è, quando conviene

Trovare l’assicurazione auto più adatta alle proprie esigenze non è un’impresa facile. Se la comparazione online rappresenta un ottimo metodo per rintracciare la migliore polizza auto, sul piatto della bilancia vanno poste più necessità. L’elevato costo di alcune assicurazioni RC Auto, soprattutto in certe regioni, complica la scelta. Per circolare su strada è però obbligatoria sottoscriverne una e che questa sia in corso di validità. Tra le soluzioni più efficaci per risparmiare sulla polizza auto c’è l’assicurazione auto a rate.

Assicurazione auto a rate: come funziona

L’assicurazione auto a rate è una formula che permette di dilazionare il pagamento del premio annuo. Le compagnie assicurative spalmano il premio RC Auto sui 12 mesi dell’anno. Il contraente ha quindi il compito di fornire alla compagnia un metodo di pagamento e si vede scalare mensilmente i soldi. Il principio è lo stesso che regola, di fatto, la domiciliazione bancaria delle utenze. Le rate non vengono pagate alla compagnia, ma alla società di crediti a cui questa si appoggia. Trattandosi di una specie di prestito finalizzato, l’assicurazione a rate è concessa a chi garantisce entrate fisse documentabili attraverso busta paga o dichiarazione dei redditi.

Assicurazioni a rate: vantaggi e svantaggi

Il principale vantaggio di un’assicurazione auto a rate è la migliore gestione del pagamento. Il contraente ha la possibilità di frazionare in rate mensili il premio annuo. Tra gli altri benefit si segnalano:

  • Possibilità di sospendere la validità della copertura. In questo caso occorre ricordare che nei periodi in cui l’automobile è sprovvista di assicurazione, non può circolare né restare parcheggiata su strada pubblica

Le assicurazioni auto a rate mensili non sono però necessariamente vantaggiose. Prima di procedere alla scelta sono diversi i fattori da considerare. Per le polizze standard, ad esempio, le compagnie offrono sempre degli sconti extra. In assoluto le assicurazioni a rate costano quindi di più. All’esborso mensile fisso vanno aggiunti degli extra che non sarebbero previsti per le assicurazioni auto tradizionali.

Assicurazione auto a rate: preventivo migliore

L’assicurazione auto a rate non va confusa con le assicurazioni auto temporanee, che garantiscono la copertura per un periodo limitato di tempo. Assicurazione auto trimestrale, mensile, 15, 10, 5 o 3 giorni fanno sì che si paghi soltanto nel periodo in cui si circola con l’auto. L’assicurazione auto a rate mensili, invece, va pagata per tutto l’anno e – a meno che non sia una polizza sospendibile – garantisce la copertura assicurativa per l’intero periodo. Come detto risulta utile e consigliata a chi ha un’entrata fissa e non paga già altre rate.

Per farsi un’idea migliore e definitiva è sempre opportuno affidarsi alla comparazione online. Su Quale.it si può effettuare il migliore preventivo assicurazione auto a rate confrontando le offerte del momento. Basta inserire pochi dati utili per ricevere un preventivo gratuito e senza impegno valido due mesi. Si avrà così a disposizione tutto il tempo utile per decidere nel modo giusto e viaggiare sicuri.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE