Assicurazione agente immobiliare: le 3 cose da sapere

In Italia rappresentano un vero e proprio esercito silenzioso. Gli agenti immobiliari sono da sempre un tassello fondamentale per chi si appresta ad acquistare casa. Sebbene le ultime rilevazioni evidenzino una flessione nell’acquisto degli immobili mediante agenzia (55% del totale degli immobili venduti), la professione continua ad essere tra le più gettonate tra chi si avvia al mondo del lavoro. L’assicurazione agente immobiliare è obbligatoria ai sensi dell’art. 18 della Legge 57/2001. Chi deve stipularla e cosa copre la RC immobiliare?

Assicurazione agente immobiliare: chi deve stipularla

L’assicurazione agente immobiliare è obbligatoria per tutti i professionisti iscritti al Ruolo Mediatori presso le Camere di Commercio. Quella di agente immobiliare rientra infatti tra le “professioni intellettuali”, facendo sì che il professionista assuma un obbligo di mezzi nei confronti del cliente. La RC professionale agente immobiliare lo tutela dunque da eventuali richieste di risarcimento da parte dei clienti, essendo la sua una professione che può provocare un’elevata entità di danni. La polizza agenti immobiliari tutela, il libero professionista iscritto alla Camera di Commercio, i professionisti dello studio associato, lo staff e i collaboratori che operano sotto la responsabilità del soggetto assicurato.

Assicurazione agente immobiliare: cosa copre

La responsabilità agente immobiliare deriva dall’esercizio della sua professione. Di solito l’agente immobiliare viene denunciato se la gestione della trattativa per finalizzare un contratto viene giudicata insoddisfacente. L’assicurazione agente immobiliare lo tutela, pertanto, dalle richieste di indennizzo provenienti da suoi errori professionali. La RC agente immobiliare rimborsa anche le spese legali sostenute per difendersi. Sono tutelate dalle RC agenti immobiliari tutte quelle attività per le quali, a norma di legge, l’iscritto all’Albo può emettere fattura. Sono sempre compresi gli atti di acquisto, vendita e permuta di immobili, terreni e attività commerciali/artigianali/industriali, la locazione di immobili, gli appalti di lavori e forniture per manutenzione ordinaria e straordinaria. Sono inoltre compresi nella assicurazione agenti immobiliari i danni conseguenti a perdita o smarrimento di atti o documenti (purché non derivanti da incendio, furto o rapina), lo smarrimento di chiavi degli immobili in suo affidamento per vendita o locazione, i danni derivanti dalla responsabilità civile per la conduzione dello studio o per la circolazione di autoveicoli.

Assicurazione agente immobiliare: esclusioni e franchigia

La assicurazione agente immobiliare copre esclusivamente le richieste presentate durante il periodo in cui la polizza è valida, a condizione che l’illecito sia stato commesso dalla data di decorrenza della retroattività in avanti. La retroattività illimitata è inclusa nel premio base in assenza di sinistri accaduti negli ultimi 5 anni, mentre se la RC professionale agenti immobiliari non viene rinnovata alla sua scadenza, le richieste di risarcimento presentate in seguito non possono essere accolte. La franchigia è pari a 500 euro, mentre le esclusioni standard, ovvero le richieste di risarcimento non coperte dalla polizza, riguardano illeciti commessi da soggetti non iscritti all’Albo, per negligenza del professionista, per frode o atto doloso oppure avvenuti prima della decorrenza del periodo di retroattività.

Se sei un agente immobiliare e hai bisogno di tutelarti nell’esercizio della tua professione, richiedi subito un preventivo per la polizza RC Professionale compilando il modulo presente in questa pagina.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Come disdire assicurazione auto dopo l’abolizione del tacito rinnovo

Disdire l’assicurazione auto non è più una procedura obbligatoria per cambiare compagnia. L’abolizione del tacito rinnovo assicurazione permette infatti di non comunicare più alla propria compagnia la volontà di trasferire altrove la propria polizza RC Auto. Vediamo dunque come si può, già dal dicembre 2013, cambiare compagnia senza tacito rinnovo. Tacito rinnovo: significato e abolizione

CONTINUA A LEGGERE

Danni caduta alberi: chi li risarcisce?

La caduta alberi è un evento sempre più frequente a causa dei cambiamenti climatici. In caso di piogge abbondanti o forte vento, il pericolo caduta alberi aumenta mettendo a repentaglio anche i veicoli in sosta. Se si verifica la caduta di un albero su un’automobile, chi paga i danni? La prima tutela per gli automobilisti

CONTINUA A LEGGERE

Fondo vittime della strada: quando richiederlo, quali sono i massimali

Restare coinvolti in un incidente con un veicolo non assicurato è un evento che si verifica purtroppo spesso. Nonostante l’obbligatorietà della polizza RC Auto, infatti, sono frequenti i casi simili. Chi paga i danni quando si verificano? Il Fondo Vittime della Strada interviene proprio per risarcire i soggetti coinvolti in sinistri del genere. Qual è

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Calcolo rata mutuo: come fare

Il calcolo rata mutuo è una procedura indispensabile per chiunque si appresti a richiedere un finanziamento per acquistare l’immobile. Prima di chiedere un mutuo, infatti, è molto utile calcolare in anticipo l’entità della rata che si sarà chiamati a versare mensilmente. Scopriamo come si calcola rata mutuo e quali sono i simulatori mutuo più semplici

CONTINUA A LEGGERE

Preventivo assicurazione auto: come calcolarlo e risparmiare sulla RCA

La ricerca di una polizza RC Auto conveniente passa attraverso il miglior preventivo assicurazione auto. Sul mercato sono presenti le offerte di tutte le compagnie assicurative: come rintracciare quella migliore? La prima considerazione da fare è banale: non esiste la migliore, ma solo quella più adatta alle proprie esigenze. Per risparmiare sulla RC Auto obbligatoria,

CONTINUA A LEGGERE

RC Auto familiare: 5 cose da sapere

La RC Auto familiare è la grande novità del 2020 sul tema assicurazione auto. Introdotto dalla modifica dell’articolo 134 del Codice delle Assicurazioni Private (CAP), questo provvedimento estende e migliora i benefici della Legge Bersani. L’epicentro della norma è la ereditarietà della classe di merito. Chi può aderire e cosa bisogna sapere sulla Rca familiare? Cos’è

CONTINUA A LEGGERE

Indennizzo diretto: cos’è, come funziona

L’indennizzo diretto prevede la possibilità di richiedere il risarcimento danni direttamente alla propria compagnia assicurativa. La norma del risarcimento diretto è stata introdotta dal 1° febbraio 2007 per effetto del Decreto Bersani e trova riscontro nell’art 149 codice assicurazioni. L’art 149 cda spiega che “in caso di sinistro tra due veicoli a motore identificati ed assicurati per

CONTINUA A LEGGERE