Assicurazione 2 auto stesso proprietario: come risparmiare, regole, consigli

Assicurazione 2 auto stesso proprietario: come risparmiare, regole, consigli

Assicurare due auto riuscendo a risparmiare? Può sembrare un paradosso,  ma i modi esistono. Una sforbiciata alle spese è garantita dalla Legge Bersani. La n. 40 del 2 aprile 2007 permette di mantenere la stessa classe di merito e di trasferirla a un membro del nucleo familiare. Ciò significa che si possono assicurare due auto dello stesso proprietario beneficiando della posizione assicurativa più vantaggiosa presente in famiglia. Bisogna però prestare attenzione, perché la normativa è soggetta a limiti e prescrizioni. Ma non lasciamoci spaventare: di modi per risparmiare sulla polizza RCA, in presenza di due veicoli, ne esistono anche altri.

Legge Bersani: assicurazione trasferibile

La Legge Bersani garantisce risparmi sulle assicurazioni delle auto familiari. In caso di acquisto di un’auto o di una moto, anche usate, si può applicare il trasferimento della classe di merito. La normativa è applicabile solo ai nuclei familiari (non alle aziende) e alle persone residenti nella stessa casa, anche in assenza di legami di sangue. Le condizioni indispensabili per beneficiarne sono le seguenti.

  •         Chi cede e chi acquista la classe di merito deve essere una persona fisica
  •         Il veicolo, nuovo o usato, viene assicurato per la prima volta dalla famiglia
  •         Chi cede deve avere una polizza in vigore al momento della cessione
  •         La tipologia del mezzo sia la stessa del veicolo assicurato che trasmette la classe di merito. Questa non è infatti trasferibile da auto a moto e viceversa
  •         Intestatario e beneficiario devono avere la stessa residenza

Risparmiare con polizze temporanee o sospendibili

Bisogna però tenere in considerazione anche un elemento importante. La suddetta legge parla di ereditabilità della classe bonus/malus, che rappresenta soltanto una delle tante clausole che concorrono a generare il premio finale. Se ne deduce, pertanto, che chi guida da più tempo (di norma il padre) continuerà a pagare meno di un figlio neopatentato. Per quest’ultimo, infatti, le compagnie assicurative terranno in considerazione anche altri aspetti quali l’inesperienza e la possibilità più elevata di generare sinistri. Non a caso se sarà lui a sottoscrivere la polizza, la classe di merito di partenza sarà la 14, ovvero la più alta.

Inoltre, come abbiamo potuto osservare, esistono casi in cui la Legge Bersani è inapplicabile. Economizzare è comunque possibile, ad esempio scegliendo una polizza temporanea o sospendibile. Questa pratica permette di pagare soltanto in alcuni periodi dell’anno e quando si utilizza l’auto.
Il nostro consiglio è però quello di confrontare le offerte online. Sul nostro sito potrai consultare le proposte delle migliori compagnie assicurative e scegliere quella più adatta alle tue esigenze. Potrai farlo in tutta comodità: dopo aver generato gratuitamente un preventivo, avrai infatti 60 giorni di tempo per decidere se è quello giusto per te.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile?

Assicurazione casa eventi atmosferici: come funziona? È utile? L’assicurazione casa è una delle protezioni più importanti della nostra vita. Tra le varie opzioni, ce n’è una spesso snobbata da chi vuole acquistare una polizza per la propria abitazione. La polizza casa eventi atmosferici è invece un’importante aggiunta alla propria tutela domestica. Scopriamo insieme da cosa

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento danni assicurazione casa: qual è l’iter da seguire

Risarcimento danni assicurazione casa: qual è l’iter da seguire Hai stipulato un’assicurazione casa per il tuo immobile di proprietà o per l’appartamento che abiti ed è in affitto? Hai subìto un danno e vuoi richiedere il giusto risarcimento? Scopri qual è l’iter da seguire per chiedere il risarcimento danni assicurazione casa. Comunica subito con la

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione appartamento: come funziona?

Il tuo appartamento è il posto accogliente dove torni dopo una lunga giornata di lavoro, dove i tuoi figli crescono, imparano, giocano, dove riposi, ti senti protetto. È fondamentale, quindi, volerlo assicurare per essere certi che sia sempre al sicuro, e voi al suo interno. Come funziona l’assicurazione appartamento? Scopriamolo insieme. Assicurazione casa: cosa è? L’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Rendita vitalizia: cos’è? Come funziona?

La rendita vitalizia può essere un modo per rimpinguare la pensione. Molti italiani, già da anni, scelgono la rendita vitalizia come forma di pensione complementare. È un modo infatti per mettere da parte del denaro, farlo fruttare e ottenerlo indietro allo scadere del contratto. Come funziona? Rendita vitalizia: cos’è Per rendita si intende un contratto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Chi è il contraente di una polizza assicurativa?

Chi è il contraente di una polizza assicurativa? Domanda banale? Forse no. In ambito assicurativo è bene non dare mai nulla per scontato ed essere certi di conoscere il giusto lessico. Chi è il contraente di una polizza assicurativa? E cambia qualcosa tra contraente, beneficiario e assicurato? E come? Scopriamolo insieme. Contraente di una polizza:

CONTINUA A LEGGERE

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento

Incidente auto all’estero: come ottenere il risarcimento Durante le vacanze o sporadicamente per lavoro, sono diversi gli automobilisti italiani a circolare su strade straniere. Tra gli effetti di un costante mini-esodo c’è anche quello, indesiderato, degli incidenti. Cosa accade se si rimane coinvolti in un sinistro al di fuori dei confini nazionali? Quali sono i

CONTINUA A LEGGERE

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso?

Auto rubata e ritrovata: l’assicurazione paga lo stesso? Un numero in calo ma sempre consistente. In Italia sono state 103.030 le automobili rubate nel 2017. I ritrovamenti (in calo dell’11,57% rispetto all’anno precedente) sono stati in tutto 49.801. Se ne ricava che più di una vettura ogni due non torna in possesso del legittimo proprietario.

CONTINUA A LEGGERE