Assicurazione 15 giorni dopo la scadenza: quali danni copre?

Assicurazione 15 giorni dopo la scadenza: quali danni copre?

L’abolizione del tacito rinnovo ha cambiato notevolmente le abitudini degli italiani sul tema dell’assicurazione auto. Dal gennaio 2013 è infatti venuta meno la clausola, prevista da molte compagnie assicurative, del rinnovo automatico delle polizze in assenza di disdetta. Volta a favorire chi è intenzionato a cambiare la propria RCA e la libera concorrenza del mercato, questa novità ne ha portata con sé un’altra: il periodo di tolleranza. Nei 15 giorni dopo la scadenza dell’assicurazione è possibile continuare a girare con la propria vettura senza incappare in sanzioni amministrative. Scopriamo perché.

Il periodo di tolleranza dell’assicurazione auto

La risposta l’ha fornita una circolare diramata dal Ministero dell’Interno il 14 febbraio 2013: “Per un periodo limitato di quindici giorni dalla scadenza – si legge – l’assicurato, in attesa di sottoscrivere un altro contratto in tempo utile, durante tale periodo può continuare a esibire il certificato e il contrassegno scaduto”.  Durante questo lasso di tempo, nel quale il conducente risulta in regola col Codice della Strada, tutte le compagnie di assicurazione auto devono garantire copertura al cliente. Tutto ciò indipendentemente dalla scelta di rinnovare con loro stesse o di migrare verso altre società.

La validità del periodo di comporto

Il periodo di tolleranza è valido soltanto per le assicurazioni auto e moto annuali. La sua validità è limitata all’Italia e solo per la responsabilità civile, si mantiene anche se è già stata inviata una raccomandata alla compagnia nella quale si segnala la volontà di non rinnovare il contratto ed è utilizzabile anche per le macchine guidate dai neopatentati. Non si estende, invece, alle seguenti categorie di polizze.

Inoltre l’abolizione del tacito rinnovo non si applica alla garanzie accessorie della polizza RCA. Se queste non vengono disdette almeno 15 giorni prima della scadenza, continueranno ad essere valide e la vecchia compagnia avrà diritto al pagamento.

Cosa fare dopo i 15 giorni di tolleranza

A questo punto è opportuno ricordare cosa prescrive l’articolo 193 del Codice della Strada. L’assicurazione auto è obbligatoria e chiunque circola senza è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 841 a euro 3.287, con il rischio di sequestro di automobile in caso di reiterazione dell’infrazione. Alle 23.59 del quindicesimo giorno dalla scadenza della polizza auto il veicolo non è più coperto. Questo significa che, in caso di incidente, sareste chiamati a ripagare per intero i danni causati a cose o persone. Pertanto, qualora non abbiate ancora assunto una decisione, è arrivato il momento di farlo. Il suggerimento è quello di consultare online le migliori offerte presenti sul mercato. Sul nostro sito sarà possibile confrontarle generando un preventivo gratuito che avrà validità per due mesi.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Google+: perché cancellare il profilo?

Google+: perché cancellare il profilo? Perché cancellare il proprio profilo da Google+ e come farlo? Dal 2 aprile 2019 Google+ chiude i battenti. Dopo tanti anni in cui il social network di Google ha provato a dare filo da torcere a Facebook, ha finalmente perso la battaglia. Sai che molto probabilmente hai un profilo su

CONTINUA A LEGGERE

Incidenti E-bike: dati, sicurezza, prevenzione

Incidenti E-bike: dati, sicurezza, prevenzione L’obiettivo di rendere le strade sicure è ancora lontano dalla sua piena realizzazione. In Italia negli ultimi 17 anni la categoria più penalizzata nella riduzione del tasso di mortalità legata agli incidenti è quella dei ciclisti. Nel 2017 sono state 254 le vittime di sinistri stradali appartenenti alla categoria e

CONTINUA A LEGGERE

Auto a guida autonoma: come funziona per assicurazione e patente

Auto a guida autonoma: come funziona per assicurazione e patente L’introduzione della guida autonoma automobili rappresenta una svolta epocale nel settore. L’auto senza conducente corrisponde a una rivoluzione totale nel mondo della mobilità, ma non comporta un taglio definitivo col passato. Sbaglia, infatti, chi ritiene che il guidatore sia sollevato da ogni responsabilità. Per mettersi

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE

Fattura elettronica: cos’è e come funziona

Se hai un’attività, che sia un’azienda, un negozio o una semplice partita Iva, sarai già venuto a conoscenza di questa temibile fatturazione elettronica. Cos’è? Come funziona? Quanto costa? Chi può evitare di emetterla? Fattura elettronica: cosa è La fattura elettronica è stata introdotta con la Finanziaria del 2018 ed è diventata obbligatoria e operativa il

CONTINUA A LEGGERE

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE