Acquisto auto da privato: come attivare la polizza

Comprare un’auto usata è una scelta che ogni anno viene fatta da oltre 4 milioni di italiani. In caso di acquisto auto da privato, bisogna rispettare una serie di regole. Queste sono leggermente diverse rispetto a quelle che si hanno quando si compra un’auto nuova. Scopriamo allora come attivare l’assicurazione auto in caso di vendita autoveicoli tra privati.

Vendita auto tra privati: attivare l’assicurazione

A fronte di un acquisto auto da privato bisogna subito provvedere al processo di attivazione della RC Auto. Comprare una macchina usata non significa essere automaticamente in regola. Prima di tutto, chi acquista deve verificare lo stato del libretto di circolazione e dei tagliandi effettuati. A questo punto, per sottoscrivere l’assicurazione auto, obbligatoria per legge, esistono due soluzioni.

Questa seconda procedura è consentita soltanto in caso di cessione o rottamazione del veicolo che si possedeva precedentemente. La voltura dell’assicurazione auto si esegue una volta completato il passaggio di proprietà.

Acquisto auto da privato: la voltura dell’assicurazione

Una volta completato l’acquisto auto usata da privato, per eseguire il trasferimento della polizza è obbligatorio che l’auto precedente sia stata venduta o rottamata. Soltanto in questo caso si può effettuare la voltura dell’assicurazione auto. In mancanza di atto di vendita o certificato di rottamazione, infatti, l’assicurazione non può provvedere alla voltura. A questo punto la compagnia assicurativa è incaricata di richiedere al contraente la documentazione relativa al passaggio di proprietà, per procedere al trasferimento. I documenti da presentare sono:

  • Libretto di circolazione del veicolo acquistato
  • Contrassegno assicurativo del veicolo precedente (venduto o rottamato)
  • Atto di vendita, o atto di rottamazione, del veicolo precedente
  • Carta Verde

Una volta trasmessi tutti i documenti, la compagnia assicurativa provvede alla voltura e all’attivazione della polizza.

Acquisto auto da privato: la polizza nuova

Trasferire l’assicurazione non è l’unico metodo per restare in regola a seguito dell’acquisto auto da privato. Infatti se la vettura precedente non è stata venduta né rottamata, oppure se si sta acquistando una seconda (o terza..) auto, occorre stipulare una nuova assicurazione. In questo caso non si entra dalla classe di merito più bassa, ma dall’ultima CU maturata, a condizione che la precedente polizza non sia inattiva da almeno cinque anni. Per verificare la posizione assicurativa fa fede l’attestato di rischio elettronico. Sia in caso di trasferimento assicurativo che di nuova polizza, si può beneficiare degli sgravi offerti dalla Legge Bersani e dalla RC Auto Familiare. Quest’ultimo provvedimento, in vigore dal 16 febbraio 2020, garantisce l’ereditarietà della classe di merito per i familiari conviventi (in base allo Stato di Famiglia) in caso di nuova polizza o di rinnovi, anche per tipologie di veicoli differenti.

Per saperne di più sulla RCA familiare e per risparmiare sull’assicurazione auto, affidati a noi. Compila il form con i dati utili per generare un preventivo e ricevi subito le quotazioni delle migliori compagnie online. Salvane quante ne vuoi sul tuo pc e prenditi tutto il tempo per fare la tua scelta. Prima di decidere hai infatti a disposizione 60 giorni di tempo.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Rottamazione moto: come fare, costi

La rottamazione moto è una procedura obbligatoria quando si decide di dismettere un veicolo. I modi per demolire una moto sono sostanzialmente due: se la demolizione è propedeutica all’acquisto di un nuovo mezzo, si può beneficiare dell’Ecobonus moto. Scopriamo allora cosa fare per rottamare moto, quali sono i costi da sostenere e come usufruire dell’Ecobonus.

CONTINUA A LEGGERE

Prestiti personali: 5 cose da sapere prima di richiederli

I prestiti personali sono finanziamenti che consentono di ottenere denaro per qualunque necessità di acquisto. Vengono erogati da banche o finanziarie e la somma che si riceve a seguito di una richiesta prestito va restituita tramite rate mensili in un arco di tempo prestabilito. A differenza di mutuo o leasing, il prestito personale non è

CONTINUA A LEGGERE

Rc Auto familiare: è valida per gli autocarri?

Entrata in vigore il 16 febbraio 2020, la RC Auto familiare ha ampliato i vantaggi della Legge Bersani assicurazione sul tema della classe di merito. Intervenendo sull’art. 134 del Codice delle Assicurazioni Private, questo provvedimento predispone che nell’ambito dello stesso nucleo familiare ogni veicolo si possa assicurare con una CU meno elevata. Il beneficio si

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Viaggi in moto Europa: quali sono le protezioni obbligatorie

Quando si fanno viaggi in moto Europa è fondamentale imparare le regole del paese che si intende visitare. Dopo aver individuato gli itinerari moto Europa da esplorare, dunque, c’è subito una domanda da porsi: quali sono le protezioni per moto da indossare? Le norme variano da paese a paese e sono spesso diverse da quelle

CONTINUA A LEGGERE

Visura PRA: cos’è e come ottenerla

La visura PRA è un servizio che consente di ottenere un documento contenente informazioni su un veicolo e sul relativo proprietario. Questo documento è rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA) e le visure PRA possono essere per targa o nominative. A cosa serve la visura PRA La visura PRA permette di: Controllare l’iscrizione di un

CONTINUA A LEGGERE

Coronavirus: come richiedere la sospensione rate mutuo

La legge di conversione del Decreto Cura Italia (DL 18/2020) rende attuabile la richiesta di sospensione rate mutuo. Questa procedura speciale è stata avallata per fronteggiare l’emergenza economica derivante dalla pandemia Coronavirus. Vediamo chi può sospendere il mutuo, come fare richiesta sospensione mutuo e qual è il modulo da utilizzare. Sospensione rate mutuo: a chi

CONTINUA A LEGGERE