Moto e scooter: come scegliere l’abbigliamento giusto per le vacanze estive

Come individuare l’abbigliamento moto estivo per vivere al meglio le vacanze 2020 in sella? La riapertura dei confini regionali e nazionali ha riacceso la voglia di motori. Fare le ferie a bordo della propria due ruote è un obiettivo tornato improvvisamente raggiungibile. Sia chi ha tenuto la moto ferma in garage per scelta, sia per i limiti imposti dal lockdown, può ora ridestarsi. Ogni centauro, in fin dei conti, attende la bella stagione per farsi sferzare dal vento. Ma qual è l’abbigliamento tecnico moto estivo più idoneo per affrontare lunghi viaggi? Quali sono i capi che non devono mai mancare, in sella e in valigia? Scopriamolo insieme.

Abbigliamento moto estivo: come scegliere la giacca

Come noto in Italia non vige l’obbligo delle protezioni neppure per l’abbigliamento moto estivo. L’unico dispositivo di protezione previsto dal Codice della Strada è il casco. Per quanto riguarda la giacca, se unita al paraschiena, rappresenta uno schermo fondamentale in caso di caduta. Le giacche da moto estive devono rispettare la normativa EN 17092. Sul mercato esistono giacche moto in pelle (di canguro o bovina) o in tessuto. Le prime sono più resistenti alle abrasioni ma più calde, le seconde sono senza dubbio più leggere e versatili. Il consiglio è quello di scegliere giacche traforate e sufficientemente resistenti, e di decidere in base al tipo di viaggio che si intende fare.

Abbigliamento moto estivo: come scegliere i guanti

I guanti moto estivi devono essere omologati secondo la normativa EN 13594. Per quanto riguarda la scelta, devono calzare giusti, ovvero consentire i corretti movimenti della mano, favorire la circolazione del sangue e la capacità di usare i comandi presenti sul manubrio. Anche in questo caso la scelta è tra capi in pelle o in tessuto. Sempre più centauri optano, soprattutto in estate, per guanti che abbinano i due materiali. In questo caso la chiusura è in velcro aderente e l’imbottitura interna è pesante. Per aumentare la sicurezza è consigliato scegliere guanti con inserti traspiranti e rinforzi su nocche e palmo della mano.

Abbigliamento moto estivo: pantaloni

Un altro indumento di particolare importanza per l’abbigliamento estivo moto sono i pantaloni. Quelli in tessuto garantiscono libertà di movimento e comodità. Assicurarsi che abbiano prese d’aria per favorire la ventilazione e, a seconda della meta scelta per le vacanze, che siano impermeabile. La fodera termica è invece utile soltanto se si prevede di girare per passi di montagna e con temperature rigide.

Abbigliamento moto estivo: scarpe

Spesso sottovalutate come dispositivo di sicurezza, anche le scarpe rivestono un ruolo prezioso in caso di caduta. Coniugare comodità e traspirazione è essenziale, mentre non deve mancare neppure uno strato impermeabile. Il rischio di incappare in un temporale estivo prescinde dalla località e per questo è fondamentale farsi trovare pronti. Se non si è amanti degli stivali, sul mercato esistono diverse calzature casual adatte ai motociclisti.

Abbigliamento intimo estivo per moto

Un ottimo alleato dei motociclisti è da sempre l’abbigliamento estivo termico. Autentica manna dal cielo nei mesi invernali, i capi traspiranti sono preziosi anche in estate. Per quanto riguarda la maglia a pelle, privilegiare quelli con la struttura a griglia. In questo modo viene facilitato il passaggio dell’aria e la pelle avrà modo di respirare. Come per tutti gli altri capi, il consiglio per stare freschi è essenzialmente uno: scegliere indumenti di buona qualità, magari spendendo (ove possibile) qualche euro in più.

Prima di affrontare il tuo viaggio in moto, in Italia o in Europa, ricorda di metterti in regola con l’assicurazione. Trova le migliori offerte polizza RC Moto sul nostro sito, confronta le quotazioni delle migliori compagnie e fai la tua scelta. Compila il form per ricevere un preventivo gratuito e valido per ben 60 giorni.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE