Viaggiare sicuri in aereo: 5 consigli per risparmiare

Viaggiare in aereo è un’esperienza piacevole e indimenticabile. La prima volta non si scorda mai, anche se porta con sé un po’ di agitazione. La diffusione dei viaggi low cost ha fatto lievitare il numero di persone che amano partire in aereo. La velocità dello spostamento, la convenienza del prezzo dei biglietti e la possibilità di raggiungere posti altrimenti impossibili da visitare in auto, orienta spesso la scelta. Per i viaggi in aereo vanno tenuti in considerazione due aspetti: risparmio e sicurezza. Come coniugarli e quando è consigliato prenotare?

Viaggi aereo: cosa fare prima di partire

La vacanza perfetta è quella che non contempla errori e viene organizzata con largo anticipo. Per risparmiare è fondamentale saper pianificare: ma qual è il momento propizio per viaggiare in aereo? E cosa fare se si opta per una vacanza last minute?

Prenotazione volo e albergo: comparare e chiedere informazioni

Basta rispettare poche regole essenziali. Per ottenere gli sconti migliori bisogna prenotare volo e albergo tra le 3 e le 6 settimane prima di partire. Per quanto riguarda il viaggiare in aereo, bisogna verificare tutte le condizioni del volo low cost. Spesso le offerte sono riservate soltanto ai possessori di fidelity card e non convengono a un viaggiatore occasionale. Prima di comprare il biglietto è utile visitare il portale della compagnia aerea scelta e procedere con la comparazione sui motori di ricerca. Occhio alle commissioni e ai termini di cancellazione, per non trovarsi salassati in caso di annullamento del viaggio.

Per l’hotel pochi semplici consigli: scegliere quelli con termini di cancellazione flessibile e possibilmente col pagamento in struttura. Questa soluzione permette di non perdere soldi in caso di improvviso annullamento della vacanza. Per risparmiare può essere utile anche una telefonata alla struttura: non sempre, ma a volte sarà possibile ottenere uno sconto (intorno al 10%) rispetto al prezzo indicato online. Attenzione inoltre ai prezzi troppo bassi ed eccessivamente concorrenziali e che potrebbero nascondere dietro l’angolo una fregatura.

Sottoscrivere un’assicurazione sanitaria

Soprattutto se si sceglie un posto considerato a rischio, è fondamentale dotarsi di un’assicurazione sanitaria. Obbligatoria in Bielorussia, Russia e a Cuba, è altamente consigliata in Brasile, Giappone, Indonesia, Iran, Thailandia e Ucraina. Questo tipo di polizza prevede la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario del paziente che necessita. Per evitare ogni genere di rischio è utile sottoscriverlo, considerando che in molte nazioni l’assistenza sanitaria è a pagamento. In alcuni stati, come Australia e Stati Uniti, si rischia di trovarsi costretti a pagare direttamente e con cifre decisamente elevate. Prevenire, mai come in certi casi, è meglio che curare.

Registrarsi a Viaggiare Sicuri

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale mette a disposizione un sito utile per chiunque viaggi all’estero. Il portale Viaggiare Sicuri della Farnesina fornisce informazioni generali sugli stati Esteri, specie per quanto riguarda salute e sicurezza. Prima di viaggiare in aereo è suggerito cliccare sul paese che si intende visitare. Si riceveranno info utili sulla documentazione necessaria all’ingresso nel Paese, sui comportamenti da tenere e da evitare nel luogo di destinazione, sulla situazione sanitaria e sulla mobilità. Non mancano, inoltre, informazioni su lingue parlate, religione, moneta corrente, meteo e contatti dell’Ambasciata Italiana.

Evitare truffe le zone pericolose

Se si è distratti o incoscienti e si è dimenticato di consultare il portale, non bisogna farsi prendere dal panico. Una volta giunti in loco, basterà prendere informazioni tramite una persona di fiducia. All’albergatore presso il quale si alloggia, ad esempio, si potrà chiedere lumi sulle zone pericolose. In ogni città esistono infatti delle zone a rischio e da evitare, anche soltanto in determinate ore del giorno. Viaggiare sicuri significa anche non perdere documenti o soldi. Per questo è consigliato anche farsi indicare le truffe comuni, per starne quanto più possibili alla larga.

Assicurazione viaggio: il miglior modo per viaggiare sicuri

La sicurezza non è mai troppa. Viaggiare in aereo può essere anche fonte di stress e di modi per combatterlo ne esistono a iosa. Per affrontare partenza e viaggi in assoluta tranquillità, non esiste nulla di meglio di un’assicurazione viaggio che copra da ogni tipo di imprevisto. Al pari dell’assicurazione sanitaria, anche qui vale la pena (ove possibile) non badare a spese. Per fare la scelta migliore bisogna essere quanto più possibile oggettivi: quanto si viaggia? Quale meta si raggiunge? Una volta chiariti questi aspetti, si è pronti a trovare la migliore assicurazione viaggio.

Sul nostro sito è infatti presente un comparatore intuitivo ed estremamente veloce. Inserendo la destinazione e le coperture che si intende avere, si potranno visualizzare le migliori polizze assicurative viaggio online. Valutando le offerte delle maggiori compagnie assicurative si potrà sottoscrivere quella che fa al caso nostro risparmiando tempo e denaro.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto patente A1: i migliori modelli

Che patente serve per guidare un 125? Ogni adolescente si è posto la domanda almeno una volta. Da qualche anno il dubbio è sorto anche ai genitori. Terminata l’era del patentino moto, la storia della patente per moto ha registrato una mini rivoluzione. Per mettersi in sella a un motorino 125cc bisogna essere in possesso

CONTINUA A LEGGERE

Bambini in moto: come trasportare, regole e sanzioni

Organizzare un viaggio con i propri figli è un piacere per ogni genitore. Sia che si tratti di lunghe ferie, di un weekend fuori o di una gita domenicale, è fondamentale rispettare sempre le regole. Se viaggiare in auto con bambini significa assicurarli al seggiolino, quando si parla di moto le prescrizioni cambiano. I bambini

CONTINUA A LEGGERE

Soccorso stradale AXA Assistance: come funziona, numero verde

Trovarsi con l’auto in panne nel bel mezzo di un viaggio è un evento che può capitare a chiunque. In casi del genere, per tornare a viaggiare sicuri, la prima cosa da fare è mantenere la calma. Molto dipenderà dal nostro sangue freddo, ma anche dalla assicurazione auto sottoscritta. Se tra le garanzie accessorie previste

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: guida in stato di ebbrezza

Molto spesso i destinatari di ritiri patente per alcol non sono a conoscenza dei limiti di tasso alcolemico. La guida in stato di ebbrezza è uno dei problemi più diffusi sulle strade italiane. Nel 2018 sono state 20.249 le multe elevate dalla Polizia Stradale per guida in stato di ebbrezza alcolica (violazione articolo 186 Codice

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assistenza stradale Zurich Connect: come funziona, contatti

Ricevere un soccorso immediato quando si rimane con l’auto in panne. Quando si manifesta uno degli spettri più temuti da ogni automobilista, bisogna restare lucidi. Richiedere un pronto intervento è il secondo passo da compiere. Avendo aggiunto la polizza assistenza stradale all’assicurazione RC auto, questo tipo di aiuto sarà gratuito. Tra le compagnie che offrono

CONTINUA A LEGGERE

Superbollo auto 2019: calcolo, chi deve pagare

Il superbollo auto è una delle tasse più odiate dagli automobilisti italiani. Da tempo si parla della sua abolizione, ma ad oggi è ancora in vigore. L’emendamento presentato da FDI alla Legge di Bilancio 2019, prevede infatti la sua cessazione a partire dal 2020. Se dovesse essere riconvertito, l’addizionale erariale sulla tassa automobilistica non dovrà

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto in calo nel secondo trimestre 2019

Qual è il costo assicurazione auto in Italia? A fornire una fotografia veritiera sui trend del mercato dell’assicurazione auto nel Belpaese è il Bollettino Statistico dell’IVASS. L’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni ha stimato l’andamento dei prezzi effettivi per la garanzia RC Auto nel secondo trimestre 2019. L’indicazione del premio è data dalla somma del

CONTINUA A LEGGERE

Auto elettriche in commercio: migliori modelli 2019

Le auto elettriche rappresentano la soluzione per la mobilità del futuro. La svolta verso la green mobilty ha suggerito nuove politiche europee: dal 2025, infatti, le case costruttrici saranno obbligate a destinare una quota di mercato pari al 20% per le auto a emissioni zero o a basse emissioni inquinanti, sotto i 50 g/km di

CONTINUA A LEGGERE