Ultime novità su scatola nera e assicurazioni auto: cosa c’è da sapere

Negli ultimi anni si è diffusa a macchia d’olio l’installazione della scatola nera all’interno delle autovetture. Solo nello scorso anno sono stati effettuati oltre 5 milioni di montaggi. Come già visto infatti  in questo articolo sulla RC moto, questi dispositivi permettono di risparmiare sul costo totale della polizza auto; non tutti i proprietari di autovetture hanno però ben chiaro come funziona questo tipo di strumento e come funziona l’assicurazione di un’auto con scatola nera. Cerchiamo di fare chiarezza.

Cos’è la scatola nera

La scatola nera – o black box secondo la terminologia inglese – è un dispositivo dotato di GPS che permette di registrare alcuni valori del comportamento del guidatore in auto. Questa sua funzionalità può essere particolarmente utile in diversi momenti:

  • In caso di furto la geo-localizzazione tramite il GPS permette di rintracciare velocemente il veicolo;
  • In caso di incidente la scatola restituisce i dati sul comportamento in auto del conducente (velocità, frenata, etc..) per aiutare a riconoscere la responsabilità del sinistro.

La raccolta di questi dati avviene nel totale rispetto della privacy.

Una volta scelto di installare la scatola nera sull’auto, il contraente deve procedere al montaggio del dispositivo entro 10 giorni dall’inizio di validità della polizza, recandosi presso un Centro autorizzato. È bene ricordare che il costo di questa operazione è a carico delle compagnie assicurative.

Perché permette di risparmiare

Con l’approvazione del DDL Concorrenza, da poco più di un mese approvato dal Senato, si prevede un ulteriore forte incremento delle installazioni sulle auto della scatola nera: la legge infatti stabilisce l’obbligo per le compagnie assicurative di scontare le polizze di coloro che l’abbiano montata a bordo.

Molti vedono la scatola nera come un’intromissione nelle proprie abitudini di guida. In realtà questo strumento permette di ottenere uno sconto che può andare dal 10 al 30% sulla propria assicurazione.

Le motivazioni sono semplici da capire: oltre a quelle elencate qui sopra ce n’è un’altra, ancora più importante: la scatola nera è il rimedio più efficace contro le truffe assicurative che molti ancora mettono in atto. Le spese che le assicurazioni devono sostenere per queste truffe ricadono su tutti gli assicurati: evitarle vuol dire migliorare il servizio per tutti.

Con i dati forniti dalla scatola nera l’assicurazione è in grado di avere uno sguardo privilegiato sul comportamento in auto dei propri guidatori e, di conseguenza, uno strumento in più per contrastare i disonesti.

Quanto si risparmia?

Con l’installazione – che ricordiamo essere gratuita – della scatola nera nella propria vettura si può risparmiare fino al 24% sulla polizza auto di base. In aggiunta ulteriori offerte sono riservate sulle polizze opzionali come quelle furto/incendio.
Per trovare l’offerta migliore, confronta e richiedi un preventivo sull’assicurazione auto su Quale.it, il comparatore che permette di trovare le migliori condizioni sul mercato risparmiando ulteriormente sul costo finale.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Giubbino ciclismo: quando e dove è obbligatorio

Giubbino ciclismo: quando e dove è obbligatorio Quando si va in bicicletta look e sicurezza non sempre vanno d’accordo. L’irresistibile richiamo della moda o la voglia di immedesimarsi negli idoli ammirati in tv, porta spesso i ciclisti della domenica a trascurare l’aspetto basilare. Da sempre utenti deboli della strada, infatti, gli amanti delle due ruote

CONTINUA A LEGGERE

Ecotassa auto 2019: chi deve pagarla, costi, FAQ

Ecotassa auto 2019: chi deve pagarla, costi, FAQ Tra le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2019 varata dal Governo Lega-M5S alcune riguardano il settore auto. Sono stati previsti infatti incentivi e imposte volte a favorire la conversione verso la mobilità sostenibile, garantita dall’ingresso massiccio sul mercato di auto elettriche e ibride plug-in. Accanto all’Ecobonus

CONTINUA A LEGGERE

Limiti di velocità e autovelox: Google Maps li segnala

Limiti di velocità e autovelox: Google Maps li segnala Il piacere di guidare una automobile si scontra spesso con gli obblighi connessi. Tra quelli di ogni guidatore, oltre alla stipula di una regolare assicurazione RC auto, c’è il rispetto dei limiti di velocità. Oltre a determinare multe e sanzioni, la loro mancata osservanza rischia di

CONTINUA A LEGGERE

Ecobonus moto: condizioni, rottamazione, abbigliamento

Ecobonus moto: condizioni, rottamazione, abbigliamento La Legge di Bilancio 2019 ha previsto alcune norme volte a incentivare la conversione verso una mobilità sostenibile. In vista di un allineamento alle direttive dell’Europarlamento, il Governo M5S – Lega ha inserito nel testo due interessanti novità: Ecobonus ed Ecotassa. Finora se ne è parlato quasi esclusivamente in ambito

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE

Fattura elettronica: cos’è e come funziona

Se hai un’attività, che sia un’azienda, un negozio o una semplice partita Iva, sarai già venuto a conoscenza di questa temibile fatturazione elettronica. Cos’è? Come funziona? Quanto costa? Chi può evitare di emetterla? Fattura elettronica: cosa è La fattura elettronica è stata introdotta con la Finanziaria del 2018 ed è diventata obbligatoria e operativa il

CONTINUA A LEGGERE

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE