assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Quali fattori determinano il costo dell’assicurazione dell’auto?

Che si usi quotidianamente o solo nel weekend, che si condivida con un familiare o se ne abbia uso esclusivo, lassicurazione auto è obbligatoria per legge. Ma quali sono i fattori che ne determinano il costo? E come si possono utilizzare per risparmiare su questa spesa? Vediamoli insieme.

Fattori oggettivi e fattori soggettivi

Regola generale è che l’entità del premio assicurativo – cioè la somma da versare alla compagnia nell’ambito di un contratto di polizza – cresce con l’aumentare della probabilità che accada un sinistro.
Per questo motivo, quando si va a stabilire il costo di un’assicurazione auto, bisogna tener presente una serie di variabili che si possono distinguere in fattori oggettivi (relativi al veicolo) e fattori soggettivi (che riguardano chi stipula la polizza).

Fra i primi citiamo:

  • la potenza del motore (più il veicolo è potente, più  alto è il rischio di incidente);
  • la provincia o il comune di immatricolazione;
  • l’alimentazione della vettura (se il carburante costa meno si tenderà a utilizzare maggiormente la macchina:  si alza di conseguenza la probabilità di incorrere in un sinistro);
  • la presenza di ABS, Airbag, scatola nera e dispositivi similari (meno probabili sono incidenti e furto, più basso sarà il costo dell’assicurazione).

Sono invece fattori soggettivi quegli elementi, riferiti ai dati dell’assicurato, che vengono valutati diversamente da compagnia a compagnia e che contribuiscono a determinare il costo della polizza:

  • l’età (i più giovani rischiano maggiormente di fare un incidente);
  • l’anzianità di patente (spiegazione similare alla precedente);
  • il sesso dell’assicurato;
  • l’utilizzo dell’auto;
  • la professione del conducente (chi fa un lavoro che prevede l’utilizzo della macchina per molte ore ha maggiori probabilità di incappare in sinistri)

Per avere un’idea di quanto possa costare l’assicurazione auto occorre dunque tener presente che un giovane neopatentato è considerato dalle compagnie un conducente meno affidabile rispetto a chi guida da molti anni; è questo il motivo per cui al di sotto dei 24-25 anni l’entità del premio da versare aumenta notevolmente. Diverso il caso delle donne al volante: si ritiene che una donna giovane sia più prudente di un uomo e provochi meno incidenti, ragion per cui il costo della polizza nel primo caso si riduce notevolmente.

Chi usa l’auto ogni giorno per recarsi al lavoro ha poi più probabilità di essere coinvolto in incidenti di chi invece si mette alla guida esclusivamente nel tempo libero. L’assegnazione della classe di merito dipende invece dal proprio vissuto di guidatore e dall’affidabilità dimostrata nel tempo: è pertanto strettamente connessa con l’anzianità di patente.

Per calcolare l’esatto importo della RC auto ai fattori oggettivi e soggettivi finora analizzati e a eventuali coperture opzionali vanno aggiunte anche tasse e imposte obbligatorie che incidono del 26% sul costo della polizza auto.

Come risparmiare dunque? Basta inserire sul nostro comparatore i propri dati anagrafici e le caratteristiche del veicolo che vogliamo assicurare per effettuare un confronto delle assicurazioni RC auto: sapremo così, con poche mosse e in breve tempo, quanto costa l’assicurazione auto più adatta alle effettive necessità di ognuno.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Ponte del Primo Maggio last minute: dove andare?

Ponte del Primo Maggio last minute: dove andare? è stato modificato: 2018-04-24 di ValeriaPonte del Primo Maggio last minute: dove andare? Le belle giornate di quest’ultimo periodo parlano chiaro: l’estate sta arrivando e noi abbiamo voglia di mare, di montagna, di sfuggire al caos cittadino! Il ponte del Primo Maggio può essere un’ottima occasione per

CONTINUA A LEGGERE

L’assicurazione moto a rate

L’assicurazione moto a rate è stato modificato: 2018-04-25 di MarcoL’assicurazione moto a rate Disciplinata dall’articolo 193 del Codice della Strada, che ricorda come “i veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di

CONTINUA A LEGGERE

Revisione auto: tutto quello che c’è da sapere

Revisione auto: tutto quello che c’è da sapere è stato modificato: 2018-04-25 di MarcoRevisione auto: tutto quello che c’è da sapere Hai preso la patente e la strada, stavolta in maniera letterale, ti sembra tutta in discesa? In realtà mettersi al volante di un’automobile comporta alcuni obblighi. Dal bollo all’assicurazione, passando per tagliando e revisione.

CONTINUA A LEGGERE

Incidente in area privata: chi paga?

Incidente in area privata: chi paga? è stato modificato: 2018-04-25 di MarcoIncidente in area privata: chi paga? Basta un attimo di distrazione dopo aver riposto le buste della spesa nel bagagliaio della vostra auto o all’imbocco del garage condominiale per incappare nel più banale degli incidenti. Quello che può apparire come un semplice (seppur fastidioso)

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Eccesso di velocità: quali effetti sulla assicurazione auto?

Eccesso di velocità: quali effetti sulla assicurazione auto? è stato modificato: 2018-03-14 di MarcoEccesso di velocità: quali effetti sulla assicurazione auto? Sei appena stato multato per eccesso di velocità e vuoi sapere se ci saranno ripercussioni anche sul premio della tua assicurazione auto? Allora questo è il posto giusto per te! Come saprai, il codice

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto aziendale: cos’è e come funziona

Assicurazione auto aziendale: cos’è e come funziona è stato modificato: 2018-03-01 di MarcoNel mare magnum delle assicurazioni auto trovano una loro collocazione anche le polizze riservate ai veicoli aziendali. Questa particolare tipologia è riferita a contratti su vetture possedute, a titolo di proprietà o di leasing, dalle aziende per i propri dipendenti. L’assicurazione auto aziendale

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione auto d’inverno: i consigli per viaggiare sicuri

Manutenzione auto d’inverno: i consigli per viaggiare sicuri è stato modificato: 2018-02-08 di MarcoIl clima mite che ha caratterizzato le festività natalizie e si è protratto per buona parte del gennaio italiano non tragga in inganno. Nuovi sprazzi del “Generale Inverno” sono infatti previsti a febbraio e ci costringeranno a difenderci dalle sue temperature rigide.

CONTINUA A LEGGERE