Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore in assoluto, ma tutto dipende sempre dalle abitudini di guida del titolare della polizza. Per questo, quando si generano preventivi motocicli, occorre farlo con la massima sincerità. Chi guiderà quella due ruote? In quale periodo dell’anno? Quali sono le distanze coperte mediamente? Vediamo quali sono le informazioni da inserire su un comparatore per ottenere un calcolo assicurazione moto e risparmiare sulla polizza RC.

Preventivo assicurazione moto: come fare

Quando ci si appresta a generare un preventivo assicurazione moto è consigliato avere accanto a sé alcuni documenti. Averli a portata di mano faciliterà le operazioni e snellirà i tempi, evitando di farci alzare più volte dalla poltrona per andare a caccia. Per iniziare il proprio percorso all’interno del comparatore alla ricerca del miglior preventivo moto, dunque, è sufficiente avere con sé:

  • Patente di guida del contraente, che consentirà di determinare la sua anzianità di guidatore
  • Documento d’identità, necessario per inserire tutti i dati identificativi
  • Libretto di circolazione, sul quale sono presenti targa e dati tecnici del veicolo da assicurare
  • Attestato di rischio, che garantisce una stima esatta del prezzo RC da pagare. Bisogna essere a conoscenza della classe di merito universale dell’assicurato, della scadenza della polizza attualmente in vigore e dei sinistri in cui è rimasto coinvolto nei precedenti cinque anni

Preventivo assicurazione moto: i dati da inserire

Fare un preventivo assicurazione moto online significa compilare correttamente il form con tutti i dati richiesti. Niente di complicato, a condizione di essere precisi e coerenti con le proprie abitudini di guida. Il primo passo in tema di preventivi assicurazione moto è l’inserimento dei dati del veicolo.

Dati del veicolo

In questo campo il contraente deve inserire:

  • Data di prima immatricolazione del veicolo
  • Anno in cui è stata acquistata la moto
  • Marca della moto
  • Modello
  • Parcheggio della moto, ovvero zona in cui sosta abitualmente il mezzo: strada, box privato, proprietà privata, garage custodito
  • Presenza dell’antifurto
  • Km percorsi ogni anno
  • Veicoli posseduti dal nucleo familiare

Dati anagrafici

In questo campo va inserito tutte le informazioni che riguardano il futuro titolare della polizza.

  • Genere
  • Luogo di nascita
  • Luogo di residenza
  • Indirizzo di residenza
  • Presenza nel nucleo familiare di figli minorenni
  • Stato Civile
  • Titolo di studio
  • Professione
  • Anno di conseguimento della patente di guida
  • Età del più giovane familiare convivente con patente

A questo punto occorrerà indicare se il contraente della polizza coincide con il proprietario della moto e con il conducente abituale del veicolo.

Dati assicurativi

Ormai il preventivo assicurazione moto è quasi pronto per essere sfornato. Mancano ancora pochi dati da inserire, ma assolutamente importanti. Si tratta infatti di indicare al comparatore tutto ciò che riguarda lo storico assicurativo del contraente:

  • Data di decorrenza dell’assicurazione
  • Targa della moto
  • Presenza di altri conducenti
  • Situazione assicurativa del contraente: prima assicurazione per veicolo nuovo o per veicolo usato, già assicurato
  • Possibilità di utilizzare la classe di merito di un altro veicolo già assicurato (Legge Bersani o RCA Familiare)
  • Tipologia di veicolo da cui acquisire la CU classe di merito: auto, moto o autocarro
  • Targa del veicolo da cui acquisire la classe di merito
  • Classe di merito di assegnazione
  • Anno da cui è assicurato il contraente
  • Adesione alla Legge Bersani
  • Sinistri avvenuti negli ultimi cinque anni, come rilevato dall’attestato di rischio

Fai il tuo preventivo assicurazione moto e inizia subito a risparmiare

Compilati questi campi, il conducente dovrà spuntare (sì o no) la casella in cui dichiara di essere in possesso di patente italiana non sospesa da 5 anni e con almeno 20 punti. Inoltre dichiara di non avere mai preso multe per stato di ebbrezza e di non aver modificato il veicolo da assicurare. Una volta spuntata anche questa casella, il gioco è fatto. Non resta che scegliere la modalità di pagamento preferita per ricevere il preventivo gratuito.

Basta indicare nome e cognome del contraente, il suo indirizzo e-mail e un recapito telefonico per avere la quotazione. Ovviamente si può scegliere di aggiungere garanzie accessorie alla propria polizza RC Moto, per avere una protezione ancora più completa contro ogni imprevisto. Se hai bisogno di sottoscrivere la tua prima assicurazione moto, di rinnovarla o di aggiungere garanzie accessorie, scegli noi. Seguendo questi pochi semplici passaggi, riceverai subito le quotazioni delle compagnie online con i prezzi più competitivi. Confrontale in tutta calma salvando il preventivo gratuito sul tuo pc. Prima di fare la tua scelta, hai a disposizione ben 60 giorni di tempo per valutare con serenità la quotazione ricevuta.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE