Come fare il passaggio di proprietà per un’auto usata

Hai intenzione di acquistare un’auto e stai pensando all’usato? Ecco una breve guida con alcuni consigli per acquistare un’auto usata in tutta sicurezza e con un buon margine di risparmio.

Controlli da effettuare prima di acquistare un’auto usata

Quando si decide di acquistare un’auto usata è importante controllare lo stato effettivo della vettura ma anche che i documenti siano tutti in regola.

Il primo controllo fondamentale da effettuare è quindi quello relativo a targa, numero di telaio e motore: i dati presenti sui diversi pezzi meccanici devono essere uguali a quelli registrati sul libretto di circolazione. In caso contrario sono alte le probabilità che l’auto che state per acquistare sia rubata.

In secondo luogo è necessario controllare che il certificato di proprietà non riporti alcun pegno, sequestro o ipoteca; in questo caso infatti c’è il rischio che l’auto vi venga sequestrata poco dopo essere stata acquistata. La visura può essere effettuata negli archivi del PRA (Pubblico Registro Automobilistico) da qualsiasi cittadino e ha un costo variabile a seconda del canale utilizzato:

– € 6,00 se ci si reca direttamente agli uffici del PRA

– € 8, 81 nel caso di utilizzo di Visurenet (servizio online dell’ACI).

Dopo aver accertato la regolarità dei documenti effettuate una verifica anche sullo stato fisico e meccanico dell’auto. Prestate particolare attenzione a:

  • chilometraggio (spesso viene diminuito il numero dei km effettivamente percorsi dal veicolo)
  • tappezzeria
  • carrozzeria
  • usura del volante e delle gomme.

Ricordatevi poi di richiedere la documentazione relativa alla manutenzione e alla revisione dell’auto.

 

Come fare il passaggio di proprietà di un’auto usata e quali documenti presentare

Avete deciso: l’auto usata sulla quale avete effettuato i precedenti controlli è quella che fa per voi! Bene: è il momento di intraprendere l’iter per effettuare il passaggio di proprietà. Potrete effettuare la procedura personalmente oppure (alternativa più onerosa) rivolgervi a un’agenzia che si occupa di pratiche auto che lo farà al vostro posto.

Per registrare il passaggio di proprietà di un’auto usata dovete innanzitutto disporre di un atto di vendita che può anche essere rappresentato da una semplice dichiarazione sul retro del Certificato di Proprietà (cartaceo o digitale). La firma dovrà essere autenticata presso gli uffici comunali, uno studio notarile, studi di consulenza automobilistica o la Motorizzazione Civile. Al PRA questo servizio è gratuito se si esclude la marca da bollo da 16 euro; gli importi cambiano se ci si rivolge a un notaio.

Se venditore e acquirente si recano insieme al PRA per autenticare la firma, la pratica del passaggio di proprietà può essere presentata all’istante il che garantisce la certezza giuridica dell’aggiornamento dell’archivio del PRA.

Nel caso non fosse possibile la presenza di entrambi i soggetti coinvolti al momento dell’autentica della firma, la pratica del passaggio di proprietà potrà essere consegnata allo Sportello Telematico dell’Automobilista (STA): il costo dovuto in questo caso è legato alle quote previste dalla legge per le pratiche automobilistiche.

Per il passaggio di proprietà vi serviranno i seguenti documenti:

  • atto di vendita
  • carta di circolazione
  • documento d’identità e codice fiscale del venditore e dell’acquirente
  • modulo TTT2119 (che serve per far aggiornare la carta di circolazione ed è reperibile presso tutti gli sportelli telematici dell’automobilista (STA).

Quanto costa il passaggio di proprietà?

Il passaggio di proprietà ha due tipi di costi: fissi e variabili.

La somma dei costi fissi è di € 85 circa ripartiti tra imposte di bollo, emolumenti ACI e diritti DT (Motorizzazione Civile).

I costi variabili invece dipendono dall’Imposta Provinciale di Trascrizione che è determinata dal tipo di veicolo e dalla provincia di residenza del venditore. Ogni provincia può inoltre decidere di apportare una maggiorazione fino al 30% all’Imposta Provinciale di Trascrizione.

E voi, quanto avete pagato per il vostro passaggio di proprietà?

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione calamità naturali casa: cos’è

Dopo la propria famiglia, nella vita di una persona non c’è nulla di più importante della propria casa. Il tetto sopra la testa, magari acquistato con tanti sacrifici, ci trasmette un senso di sicurezza e di protezione che non ha eguali. Eppure, sono ancora poche le abitazioni in Italia protette da un’assicurazione calamità naturali casa,

CONTINUA A LEGGERE

Rc Auto familiare: cos’è, come funziona, quanto fa risparmiare

Se venisse approvata in ultima istanza dal Parlamento, l’introduzione della RC Auto familiare è destinata a rivoluzionare l’universo delle assicurazioni auto e moto. Sono due le novità introdotte con un emendamento al decreto-legge fiscale, per ora approvato dalla commissione Finanze della Camera, che estendono i benefici attualmente garantiti dalla Legge Bersani sui temi RC Auto e classe

CONTINUA A LEGGERE

Leucemia gatti: la vaccinazione è obbligatoria?

La leucemia gatti è una malattia infettiva trasmessa tramite saliva, secrezioni nasali e sangue. È molto diffusa, specialmente tra i gatti randagi e, di conseguenza, tra quelli domestici ma liberi di girare. A causa della facilità di contagio, causa un’elevata mortalità. Scopriamo meglio la leucemia dei gatti e come prevenirla con la vaccinazione. Leucemia gatti:

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione casa: è detraibile?

Assicurare la propria casa è una scelta intelligente, ma non un obbligo. Tutelare la propria incolumità e quella della famiglia è consigliato, soprattutto per prevenire le spese per gli eventuali danni che derivano dall’utilizzo dell’abitazione. Per incentivare la stipula dell’assicurazione sulla casa, il Governo italiano ha promosso degli incentivi fiscali. Questa scelta servirà ad aumentare

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale.

CONTINUA A LEGGERE

Risarcimento furto auto: come richiederlo e documenti necessari

Una cattiva abitudine che non passa mai di moda. I furti d’auto in Italia tornano ad aumentare. Secondo le statistiche diffuse dal Ministero dell’Interno, nel 2018 sono state 105.239 le macchine rubate, con una crescita del 5,2% rispetto all’anno precedente. Ottenere il risarcimento furto auto è possibile, mentre non sempre è facile tornare in possesso

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione moto: quali sono le garanzie accessorie migliori?

Quando si sottoscrive una polizza RC Moto è possibile aggiungere delle ulteriori coperture assicurative. Le garanzie accessorie servono a tutelare l’assicurato da tutti i casi che restano scoperti dalla RC obbligatoria. Intervengono quando si verificano danni non coperti da questa, garantendo il regolare indennizzo al contraente. Scegliendo di abbinarle all’assicurazione auto o moto obbligatoria, il

CONTINUA A LEGGERE

Assistenza stradale Zurich Connect: come funziona, contatti

Ricevere un soccorso immediato quando si rimane con l’auto in panne. Quando si manifesta uno degli spettri più temuti da ogni automobilista, bisogna restare lucidi. Richiedere un pronto intervento è il secondo passo da compiere. Avendo aggiunto la polizza assistenza stradale all’assicurazione RC auto, questo tipo di aiuto sarà gratuito. Tra le compagnie che offrono

CONTINUA A LEGGERE