Kit di sicurezza auto. Il triangolo è obbligatorio

In Italia è previsto per legge un kit di sicurezza obbligatorio da tenere in auto.

Il triangolo di sicurezza

Questo kit comprende innanzitutto il triangolo di sicurezza per auto. Questo segnale mobile di pericolo è – come il suo nome fa presupporre – di forma triangolare e di materiale retroriflettente e deve essere posizionato verticalmente per garantire visibilità all’auto ferma.

È infatti obbligatorio esporre il triangolo nel caso di incidente stradale o di vettura sulla carreggiata, sia di giorno che di notte. In autostrada questo segnale va esposto posteriormente al veicolo ad almeno 100 metri per segnalare la sua presenza alle auto in transito.

La mancanza del triangolo a bordo comporta una sanzione che può arrivare fino a 150 euro oltre alla decurtazione di due punti dalla patente.

Il giubbetto di segnalazione

Nel kit di emergenza dell’auto è inoltre obbligatorio il giubbetto di segnalazione ad alta visibilitàche va indossato se si esce dalla vettura ferma. In Italia infatti non è obbligatorio averlo a bordo ma diventa obbligatorio nel momento in cui si esce dalla macchina su strade che si trovano al di fuori di un centro abitato, su piazzole o corsie di emergenza.

Quando si posiziona il triangolo previsto dalla dotazione obbligatoria per l’auto si deve indossare il giubbetto: in caso contrario la sanzione può andare infatti dai  36 ai 150 euro circa, oltre alla decurtazione di due punti dalla patente.

Strumenti di sicurezza (non obbligatori) da tenere in auto

Ci sono poi altre dotazioni auto non incluse nel kit auto obbligatorio ma comunque utili per la sicurezza.

Una torcia, ad esempio, può rivelarsi indispensabile in caso di guasto del veicolo così come un kit di pronto soccorso o un estintore che si possono acquistare con una spesa contenuta.

Kit di sicurezza: cosa è obbligatorio all’estero?

Paese che vai, legge che trovi: quando si va all’estero è necessario assicurarsi di avere a bordo quanto richiesto dalla legge in materia di sicurezza autostradale e quindi aggiornare di conseguenza l’equipaggiamento di sicurezza presente nel proprio veicolo.

Oltre al gilet e al triangolo di emergenza, infatti, alcuni Paesi potrebbero richiedere, nel kit obbligatorio di sicurezza dell’auto, la presenza di lampadine e fusibile di riserva, ruotino di scorta, fune di traino e dispositivo antifurto. Per un viaggio senza brutte sorprese vi consigliamo quindi di verificare sempre quanto richiesto dal posto nel quale intendete utilizzare l’automobile.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione furto casa: come funziona

L’assicurazione furto casa copre i danni derivanti dalla sottrazione di oggetti appartenenti all’immobile dell’assicurato. Il furto in casa è uno dei reati più abietti e scioccanti, in quanto colpisce nel luogo protetto per antonomasia. Sebbene nell’ultimo biennio il dato italiano sia calato dell’8,5%, nell’ultimo anno registrato i topi di appartamento hanno fatto visita a oltre

CONTINUA A LEGGERE

Incidente senza assicurazione: come ottenere il rimborso?

Cosa succede quando si rimane vittime di un incidente senza assicurazione? L’assicurazione RC Auto è obbligatoria per legge, ma nonostante ciò i furbetti proliferano. Secondo l’indagine Asaps relativa al 2017, infatti, sono quasi 5 milioni le auto circolanti in Italia sprovviste della regolare polizza RC, una cifra che equivale al 13% del parco veicolare. Se

CONTINUA A LEGGERE

Permuta auto usata: cos’è e come funziona

La permuta auto consiste nello scambio reciproco di due veicoli. Questa tipologia di transazione è prevista e disciplinata dall’articolo 1552 del Codice Civile. Un autoveicolo usato cambia dunque proprietà ed è soggetto agli obblighi assicurativi. Come funziona la permuta automobili e cosa è importante sapere prima di affidarsi a questo istituto? Permuta auto: cos’è Per

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Protezioni moto: quali sono obbligatorie?

Quello delle protezioni moto è un tema particolarmente dibattuto tra i centauri. Quella tra look e sicurezza dovrebbe essere una sfida impari, eppure non sono pochi i motociclisti (soprattutto dell’ultima ora) che sembrano preferire un outfit di grido sacrificando la propria incolumità. Con i pericoli della strada, però, non si scherza. Le 687 vittime nel

CONTINUA A LEGGERE

Come pagare il bollo auto online: la procedura

È possibile pagare il bollo auto online? Il bollo automezzi è la tassa automobilistica che grava su tutti i proprietari di un veicolo. Il versamento va effettuato ogni anno, indipendentemente dall’utilizzo o meno di auto o moto. Si tratta infatti di un contributo legato al possesso e non all’utilizzo del bene. Come si corrisponde e

CONTINUA A LEGGERE

Cambio domicilio: come e dove farlo, documenti

Hai bisogno di fare un cambio domicilio e non sai come fare? Pensi di dover affrontare la stessa trafila che spetta al cambio di residenza? Niente paura. Vediamo come funziona il cambio di domicilio. Residenza e domicilio differenza Prima di tutto è importante definire la differenza tra domicilio e residenza. Entrambi sono descritti dal Codice

CONTINUA A LEGGERE

Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale.

CONTINUA A LEGGERE