assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Kit di sicurezza auto. Il triangolo è obbligatorio

In Italia è previsto per legge un kit di sicurezza obbligatorio da tenere in auto.

Il triangolo di sicurezza

Questo kit comprende innanzitutto il triangolo di sicurezza per auto. Questo segnale mobile di pericolo è – come il suo nome fa presupporre – di forma triangolare e di materiale retroriflettente e deve essere posizionato verticalmente per garantire visibilità all’auto ferma.

È infatti obbligatorio esporre il triangolo nel caso di incidente stradale o di vettura sulla carreggiata, sia di giorno che di notte. In autostrada questo segnale va esposto posteriormente al veicolo ad almeno 100 metri per segnalare la sua presenza alle auto in transito.

La mancanza del triangolo a bordo comporta una sanzione che può arrivare fino a 150 euro oltre alla decurtazione di due punti dalla patente.

Il giubbetto di segnalazione

Nel kit di emergenza dell’auto è inoltre obbligatorio il giubbetto di segnalazione ad alta visibilitàche va indossato se si esce dalla vettura ferma. In Italia infatti non è obbligatorio averlo a bordo ma diventa obbligatorio nel momento in cui si esce dalla macchina su strade che si trovano al di fuori di un centro abitato, su piazzole o corsie di emergenza.

Quando si posiziona il triangolo previsto dalla dotazione obbligatoria per l’auto si deve indossare il giubbetto: in caso contrario la sanzione può andare infatti dai  36 ai 150 euro circa, oltre alla decurtazione di due punti dalla patente.

Strumenti di sicurezza (non obbligatori) da tenere in auto

Ci sono poi altre dotazioni auto non incluse nel kit auto obbligatorio ma comunque utili per la sicurezza.

Una torcia, ad esempio, può rivelarsi indispensabile in caso di guasto del veicolo così come un kit di pronto soccorso o un estintore che si possono acquistare con una spesa contenuta.

Kit di sicurezza: cosa è obbligatorio all’estero?

Paese che vai, legge che trovi: quando si va all’estero è necessario assicurarsi di avere a bordo quanto richiesto dalla legge in materia di sicurezza autostradale e quindi aggiornare di conseguenza l’equipaggiamento di sicurezza presente nel proprio veicolo.

Oltre al gilet e al triangolo di emergenza, infatti, alcuni Paesi potrebbero richiedere, nel kit obbligatorio di sicurezza dell’auto, la presenza di lampadine e fusibile di riserva, ruotino di scorta, fune di traino e dispositivo antifurto. Per un viaggio senza brutte sorprese vi consigliamo quindi di verificare sempre quanto richiesto dal posto nel quale intendete utilizzare l’automobile.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige

Viaggio last minute in montagna in Trentino Alto Adige Partire verso la fine di agosto o agli inizi di settembre è un’ottima occasione per evitare la calca, non solo al mare, ma anche in montagna! Il Trentino Alto Adige offre ancora il meglio di sé ed è una meta perfetta per un viaggio on the

CONTINUA A LEGGERE

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare

Vacanze fine estate: le migliori mete al mare Hai preferito prendere le ferie verso fine agosto, magari a inizio settembre? Le vacanze cosiddette intelligenti sono un ottimo modo per risparmiare qualche euro sul soggiorno e soprattutto per trovare meno folla in spiaggia e nei luoghi di villeggiatura. Queste sono le nostre mete preferite per potersi

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa

Assicurazione casa vacanze: come tutelare la seconda casa Sempre più italiani, complici alcune piattaforme che mettono facilmente in condivisione la domanda con l’offerta, stanno affittando le proprie seconde case durante le vacanze. È un ragionamento piuttosto semplice. Un immobile che non viene usato in certi periodi dell’anno dai padroni di casa può essere invece una

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione Bici, che passione! In Italia l’amore per le due ruote sopravvive alla crescente offerta di motori e tecnologie, come dimostrato dai dati del 2017. Nei dodici mesi dell’anno sono state vendute 1.688.000 unità sommando biciclette tradizionali ed elettriche. La tipologia più acquistata è la city-bike, che si lascia

CONTINUA A LEGGERE

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo

Bollo auto: cos’è e chi deve pagarlo Il bollo auto è una tassa che ogni possessore di auto iscritta al PRA (Pubblico registro Automobilistico) è tenuto a pagare annualmente. In passato era definito “tassa di circolazione”, in quanto dal suo versamento erano esentati i proprietari di veicoli che non circolavano su strada. L’entrata in vigore dall’articolo

CONTINUA A LEGGERE

Il noleggio a lungo termine

Il noleggio a lungo termine Utilizzare l’automobile solo quando serve davvero e pagarla a consumo. Se il car sharing, pratica introdotta in Italia da pochi anni e diventata subito prassi, ha aperto una strada, il noleggio a lungo termine appare pronto a solcarla. Di cosa si tratta? Nato come servizio per le aziende, che se

CONTINUA A LEGGERE