Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare con il gatto. Quali sono gli accorgimenti da prendere per un gatto viaggio lungo macchina prima della partenza e durante il tragitto?

Come affrontare un lungo viaggio in auto con gatto: cosa fare prima della partenza

I gatti sono animali territoriali e poco entusiasti all’idea di spostarsi. Per questo motivo è opportuno abituarli a viaggiare ben prima di un tragitto lungo. Le operazioni da compiere prima di portare un gatto in viaggio sono semplici:

  • Abituare il gatto ai viaggi auto: sebbene stanziale, il nostro amico felino sarà maggiormente disposto a salire in macchina.
  • Effettuare una visita dal veterinario: per togliersi ogni dubbio è sempre meglio consultare uno specialista per rinfrescare le regole trasporto gatti. Il veterinario di fiducia conosce tutti i segreti del vostro gatto e ha lo storico dei check-up medici fatti.
  • Controllare che il gatto sia in regola con antiparassitari e vaccinazioni: è fondamentale per la tutela della sua salute.
  • Verificare le regole del luogo in cui si va: ogni posto ha le sue “leggi”, anche all’interno dello stesso Stato. Dalle vaccinazioni alla quarantena, controllare che il gatto abbia tutti i requisiti per raggiungere la destinazione.
  • Portare con sé il libretto sanitario e il certificato dell’anagrafe: questi documenti sono indispensabili in caso di visita dal veterinario sul posto o nella malaugurata ipotesi in cui il gatto fugga.

Questi passaggi sono fondamentali per un effettuare col gatto un viaggio lungo in macchina. A questo punto sarà quasi tutto pronto per mettere i gatti in viaggio.

Cosa fare durante il viaggio

Le precauzioni da prendere non sono ancora terminate. La preparazione dell’auto deve infatti prevedere uno spazio adeguato al comfort del gatto, ma i consigli per vivere al meglio un gatto viaggio lungo macchina sono molteplici. La distanza non è l’unico nemico da contrastare per un animale così piccolo. Questi i consigli per fare un lungo viaggio in auto con gatto:

  • Evitare di farlo mangiare prima della partenza: indipendentemente dall’orario dello start, è consigliato evitare questa pratica. I gatti tendono infatti a vomitare (bolo di pelo e non solo) e in una situazione di stress possono accentuare questo disagio.
  • Sistemarlo nel trasportino gatto e non lasciarlo mai libero: per la sua incolumità e la sicurezza di chi guida. Il Codice della Strada impone che i gatti non siano liberi all’interno dell’abitacolo. Per questo occorre alloggiarlo in un trasportino e metterlo possibilmente su uno dei sedili posteriori, anziché in terra. Inoltre non va mai lasciato libero anche quando ci si ferma: lo spavento e lo stress potrebbero portarlo a scappare.
  • Preparare cibo e acqua: se il viaggio dovesse filar liscio, è ipotizzabile rifocillare ogni tanto l’animale con qualche crocchetta. Fondamentale è il ricorso all’acqua. Il gatto ha bisogno di bere per non andare incontro al pericolo disidratazione. Naturalmente dovrà farlo da fermo e non con la macchina in movimento.
  • Fare piccole soste: le aree di servizio sono adatte allo scopo. Serviranno al padrone per sgranchirsi le gambe e bere un caffè, al gatto per dissetarsi. Mai far scendere l’animale dal veicolo, piuttosto farlo bere avvicinando la ciotola con l’acqua al suo trasportino.
  • Regolare la temperatura interna dell’auto: può sembrare una banalità, ma non lo è. Un viaggio con gatti significa prima di tutto pensare alla loro salute. Evitare colpi d’aria e, se possibile, utilizzare la climatizzazione. La temperatura non deve mai essere troppo bassa, perché può causare otite o bronchite felina.

A questi consigli si aggiunge l’acquisto di calmanti per gatti viaggio. Non sempre sarà necessario farvi ricorso, ma in caso di forte agitazione è sempre meglio averli a portata di mano. Un gatto viaggio lungo macchina può diventare fonte di stress anche da un momento all’altro e senza avvisaglie, per cui andare in farmacia prima della partenza può servire. Una volta osservate le regole di questo vademecum per viaggiare con il gatto, si è pronti ad andare.

Prima del via, però, c’è un’ultima e importantissima cosa da ricordare. Per viaggiare davvero sicuri è utile affidarsi a un’adeguata protezione assicurativa. Sul nostro sito è possibile sottoscriverla anche per il micio di casa. L’assicurazione animali vi metterà al sicuro dai danni provocati dal gatto nelle sue scorribande in trasferta e sarà di aiuto nel caso in cui bisognerà sostenere per lui delle spese veterinarie impreviste.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Patente A2: costi, limitazioni, foglio rosa, cosa posso guidare

Guidare una moto significa anche addentrarsi nella giungla delle patenti. Basta una sigla a definire le possibilità di un centauro: età per conseguirla, cilindrata massima consentita, limitazioni. Lo step successivo al patentino (patente AM) e alla A1, utile a condurre motocicli fino a 125cc, si chiama patente A2. Quando è possibile ottenere questa patente per

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto: le 7 variabili che incidono di più

Nuove forme di mobilità sostenibile, vecchi obblighi. Se si acquista un’auto, nuova o usata che sia, il primo compito è quello di sottoscrivere l’assicurazione RCA. La responsabilità civile autoveicoli è obbligatoria per legge e garantisce l’intestatario per danni cagionati a terzi in caso di incidente. Come risparmiare sulla polizza auto e quali sono le variabili

CONTINUA A LEGGERE

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

Le piste ciclabili sono percorsi protetti o riservati alle biciclette, dove il traffico motorizzato è generalmente escluso. Progettate con l’obiettivo di separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e pedonale, servono ad aumentare la sicurezza stradale. Inoltre facilitano lo scorrimento dei veicoli. Tutto rose e fiori? Non proprio, perché in Italia non sempre è facile

CONTINUA A LEGGERE

Normativa seggiolini auto: i sensori salva bebè

Le regole seggiolini auto sono in continua evoluzione. L’obiettivo è quello di proteggere al massimo la salute dei bambini e permettere loro di viaggiare sicuri. Premesso che i bambini in auto davanti non possono sedersi fino al compimento dei 12 anni di età e al superamento di 1,50 metri d’altezza, resta da capire quale sia

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE

Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare

CONTINUA A LEGGERE