La differenza tra tagliando e revisione auto

Tagliando e revisione: che differenza c’è? Spesso si fa confusione ma si tratta di due procedure ben distinte. Vediamole insieme.

La revisione dell’auto

La revisione è un controllo obbligatorio previsto dalla Motorizzazione, con cui si certifica la funzionalità del veicolo e la sua idoneità a circolare in sicurezza, oltre che il mantenimento del rumore e delle emissioni inquinanti entro i limiti di legge. Dopo quattro anni dalla sua immatricolazione, l’auto deve essere sottoposta alla prima revisione. Quelle successive dovranno essere eseguite ogni due anni.

Se l’auto viene fermata e non è in regola con la revisione, la sanzione va dai 159,00 € ai 639,00 €.

La revisione costa 65,68 € presso le officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti (e ci si assicura, solitamente, una procedura più snella) e 45 € presso la Motorizzazione Civile (dove però è necessario prenotare un appuntamento con il rischio di impiegare più tempo).

Nuove regole per la revisione

Dal 20 maggio, l’Italia dovrà adeguare le normative alla direttiva europea che introduce il Certificato di Revisione, operativo dal prossimo anno. In particolare, verrà fatta attenzione al chilometraggio del veicolo, con l’obiettivo di evitare le frodi nella compravendita delle auto.

I dati della revisione saranno inseriti in un documento caricato sul Portale dell’Automobilista e potranno essere verificati dagli ispettori durante gli atti di compravendita.

Il tagliando

Il tagliando è un controllo periodico che serve a monitorare lo stato di salute dei vari componenti della vettura, in particolare di:

  • cinghie di trasmissione
  • sistema elettronico
  • freni e sospensioni
  • livelli dell’olio e del liquido di raffreddamento
  • luci

In buona sostanza è la manutenzione programmata prevista dal costruttore del veicolo e riguarda la garanzia del veicolo.

Obblighi

La differenza tra tagliando e revisione è dunque non solo nel genere di controlli che implicano ma anche nel carattere di obbligatorietà. Il tagliando è obbligatorio solo per la durata della garanzia. Al termine della garanzia è comunque consigliabile effettuare controlli periodici, anche se non fissati in momenti precisi. Per sapere con che cadenza provvedere a tali controlli basta consultare il libretto di manutenzione del mezzo o, nel caso dei veicoli più nuovi, della centralina di bordo.

La revisione invece, a differenza del tagliando, è obbligatoria per tutta la vita del mezzo.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione moto trimestrale

Assicurazione moto trimestrale Tanto moto, poca moto. Sei un appassionato delle due ruote ma i ritmi frenetici della vita lavorativa ti impediscono di stare in sella quanto vorresti? Abbiamo la soluzione che fa per te! L’assicurazione moto temporanea permette infatti di pagare soltanto per i mesi in cui si utilizza il veicolo, garantendo notevoli risparmi.

CONTINUA A LEGGERE

Trasferimento assicurazione auto: come effettuarlo, vantaggi

Trasferimento assicurazione auto: come effettuarlo, vantaggi Ho deciso: cambio macchina! Quante volte nel corso della nostra vita ci troviamo di fronte alla necessità di fare una scelta di questo genere? Una volta afferrato il coraggio a due mani, però, sono anche altre le valutazioni da fare. Come noto, infatti, un’automobile porta con sé onori ma

CONTINUA A LEGGERE

Incidente con auto immatricolata all’estero: cosa fare, come ottenere il risarcimento

Incidente con auto immatricolata all’estero: cosa fare, come ottenere il risarcimento Un caso raro, ma non unico. Quella che viene vista come una possibilità decisamente remota per buona parte degli automobilisti, è in realtà un’ipotesi che può verificarsi. Di cosa stiamo parlando? Di un incidente con un’automobile immatricolata fuori dai confini italiani. Come bisogna comportarsi?

CONTINUA A LEGGERE

Smarrimento targa auto: cosa fare

Smarrimento targa auto: cosa fare Smarrimento targa auto: può sembrare un evento improbabile, eppure non è così. Perdita mentre si viaggia a velocità sostenuta, furto auto in cui il veicolo non viene ritrovato intatto, un mero atto vandalico. Le possibilità di imbattersi in questa situazione spiacevole sono, purtroppo per gli automobilisti, molteplici. Il Codice della

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi

Abbigliamento invernale ciclismo: come vestirsi nei mesi freddi Italia: terra di mare, sole e cicloamatori. Ma cosa accade quando i mesi caldi terminano e la voglia di pedalare non scema? Anche in inverno sono infatti molti i ciclisti, più o meno esperti, che non perdono il vizio di concedersi una salutare sgambata. A prescindere dal

CONTINUA A LEGGERE

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione

Trasportare bici in treno: condizioni, prezzi e assicurazione Vivi a pochi metri dalla spiaggia ma da sempre ti affascinano le imprese dei grandi scalatori. Oppure sei nato in montagna e vuoi ristorarti con una bella pedalata sul lungomare. Non preoccuparti, non sei l’unico a dover affrontare certi problemi. In Italia sono infatti molti i ciclisti

CONTINUA A LEGGERE

Anticipo TFR per acquisto auto

Anticipo TFR per acquisto auto L’acquisto di un’auto nuova è una scelta che negli ultimi anni è stata fortemente condizionata dalla crisi economica. Mentre fino ai primi anni del nuovo secolo non erano inconsueti i casi di spese per togliersi uno sfizio, mai come oggi chi si reca da un concessionario lo fa per necessità.

CONTINUA A LEGGERE

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma

Constatazione amichevole: come compilarla, chi la firma È uno dei vocaboli con i quali si inizia a familiarizzare ancor prima di diventare automobilisti, eppure non tutti hanno chiaro cosa significhi. La constatazione amichevole di incidente è il modulo che offre una visione completa di ciò che avviene sulla scena del sinistro. Il suo nome corretto

CONTINUA A LEGGERE