Come controllare i punti della patente: calcolo e verifica

La patente a punti, entrata in vigore nel 2003, prevede che ad ogni guidatore siano attribuiti 20 punti di partenza sulla patente che potranno aumentare e diminuire a seconda del comportamento del guidatore al volante:

  • diminuire in relazione alle infrazioni del codice della strada certificate (decurtazione di punti),
  • aumentare fino ad un max di 30 punti totali, grazie al bonus punti patente, che a partire dal 2005 assegna 2 punti dalla Direzione Generale della Motorizzazione a coloro che – nel corso dell’ultimo biennio – non abbiano subito una decurtazione di punti.

Per vedere i punti della patente accumulati nel tempo o controllare quanti punti sono rimasti ci sono due opzioni:

  • registrarsi gratuitamente su il portale dell’automobilista, inserendo login e password,
  • telefonando al numero +39 848 782 782 dove risponderà una voce automatica che ci seguirà nei vari step (al costo di una chiamata urbana).

Zero punti patente: cosa fare

In caso di azzeramento totale dei punti l’automobilista dovrà sostenere nuovamente l’esame di guida (revisione), ma prima di poter sostenere la prova teorico-pratica, l’ufficio provinciale competente del luogo di residenza del guidatore dovrà:

  • verificare che il soggetto sia rimasto privo di punti attraverso una comunicazione effettuata dall’Anagrafe nazionale dei conducenti,
  • avviare la revisione,
  • inviare la notifica al conducente.

In seguito alla ricezione della notifica, l’automobilista ha 30 giorni di tempo utili per procedere alla prenotazione dell’esame di guida.

Tabella di decurtazione dei punti della patente

-1 punto dalla patente

  • guida con luci spente o uso improprio,
  • errata collocazione di passeggeri, animali ed oggetti.

-2 punti dalla patente

  • violazione della segnaletica stradale o delle segnalazioni degli agenti,
  • uso di traino collegato in modo improprio,
  • autovetture in sovraccarico o con un numero di persone superiore al n° per cui è omologata l’auto.

-3 punti dalla patente

  • infrazione delle regole generali per effettuare un sorpasso,
  • inappropriata distanza di sicurezza (nei casi di incidente con lesioni gravi),
  • mancato blocco su segnalazione dell’agente,
  • rifiuto di esibire i documenti richiesti o di far controllare il veicolo,
  • eccesso di velocità rispetto ai limiti consentiti (oltre i 10 km orari) e andatura inferiore ai 40 orari,

-4 punti dalla patente

  • Imboccare una strada controsenso,
  • uso scorretto delle corsie,
  • scappare in seguito ad un sinistro che abbia provocato danni non tali da portare alla revisione della patente,

-5 punti dalla patente

  • Mancato uso del casco o scorretto (non allacciato o allacciato in modo improprio),
  • uso di cuffie per l’ascolto musicale o abuso del telefonino durante la guida,
  • mancata precedenza a mezzi predisposti al soccorso (ambulanze, vigili del fuoco etc…),
  • mancato uso di lenti se prescritte.

-6 punti dalla patente

  • Mancato rispetto dello “STOP”, precedenza omessa o attraversamento di un incrocio con semaforo rosso,
  • inosservanza delle regole generali previste in prossimità dei passaggi a livello,
  • mancata precedenza a mezzi predisposti al soccorso (ambulanze, vigili del fuoco etc…),
  • eccesso di velocità superiore a 40 km/h e inferiore a 60 km/h.

-8 punti dalla patente

  • Inappropriata distanza di sicurezza che ha generato incidenti gravi danni a cose,
  • mancata precedenza ai pedoni che attraversano la strada sulle strisce,
  • inversione di marcia in corrispondenza di incroci, curve e dossi,

-10 punti dalla patente

  • gare di velocità con mezzi a motore, competizioni non autorizzate,
  • circolazione controsenso di circolazione su strada con dossi e con scarsa visibilità,
  • sorpassi pericolosi,
  • retromarcia su autostrade,
  • Guida sotto effetto di sostanze alcoliche o stupefacenti e rifiuto a sottoporsi agli accertamenti necessari ad attestare il tasso alcolemico e le alterazioni psico-fisiche,
  • scappare in seguito ad un sinistro che abbia provocato gravi danni a mezzi e/o a persone,
  • forzare posti di blocco,
  • sorpasso di veicoli in sosta o in lenta circolazione dove non consentito, in modo da invadere la carreggiata destinata al doppio senso di circolazione.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Bambini in moto: come trasportare, regole e sanzioni

Organizzare un viaggio con i propri figli è un piacere per ogni genitore. Sia che si tratti di lunghe ferie, di un weekend fuori o di una gita domenicale, è fondamentale rispettare sempre le regole. Se viaggiare in auto con bambini significa assicurarli al seggiolino, quando si parla di moto le prescrizioni cambiano. I bambini

CONTINUA A LEGGERE

Soccorso stradale AXA Assistance: come funziona, numero verde

Trovarsi con l’auto in panne nel bel mezzo di un viaggio è un evento che può capitare a chiunque. In casi del genere, per tornare a viaggiare sicuri, la prima cosa da fare è mantenere la calma. Molto dipenderà dal nostro sangue freddo, ma anche dalla assicurazione auto sottoscritta. Se tra le garanzie accessorie previste

CONTINUA A LEGGERE

Decurtazione punti patente: guida in stato di ebbrezza

Molto spesso i destinatari di ritiri patente per alcol non sono a conoscenza dei limiti di tasso alcolemico. La guida in stato di ebbrezza è uno dei problemi più diffusi sulle strade italiane. Nel 2018 sono state 20.249 le multe elevate dalla Polizia Stradale per guida in stato di ebbrezza alcolica (violazione articolo 186 Codice

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione moto 6 mesi: 5 consigli per risparmiare

La assicurazione moto 6 mesi è una formula utile a chi non viaggia in sella tutto l’anno. Se nei mesi freddi la nostra due ruote viene riposta in garage, o se la si usa soltanto per le vacanze, affidarsi a polizze temporanee o sospendibili rappresenta una soluzione intelligente. Farlo significa pagare meno il premio annuale e

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Superbollo auto 2019: calcolo, chi deve pagare

Il superbollo auto è una delle tasse più odiate dagli automobilisti italiani. Da tempo si parla della sua abolizione, ma ad oggi è ancora in vigore. L’emendamento presentato da FDI alla Legge di Bilancio 2019, prevede infatti la sua cessazione a partire dal 2020. Se dovesse essere riconvertito, l’addizionale erariale sulla tassa automobilistica non dovrà

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto in calo nel secondo trimestre 2019

Qual è il costo assicurazione auto in Italia? A fornire una fotografia veritiera sui trend del mercato dell’assicurazione auto nel Belpaese è il Bollettino Statistico dell’IVASS. L’istituto per la vigilanza sulle assicurazioni ha stimato l’andamento dei prezzi effettivi per la garanzia RC Auto nel secondo trimestre 2019. L’indicazione del premio è data dalla somma del

CONTINUA A LEGGERE

Auto elettriche in commercio: migliori modelli 2019

Le auto elettriche rappresentano la soluzione per la mobilità del futuro. La svolta verso la green mobilty ha suggerito nuove politiche europee: dal 2025, infatti, le case costruttrici saranno obbligate a destinare una quota di mercato pari al 20% per le auto a emissioni zero o a basse emissioni inquinanti, sotto i 50 g/km di

CONTINUA A LEGGERE

Risparmiare sull’assicurazione moto: 10 consigli utili

Risparmiare sull’assicurazione moto. Una priorità che accomuna tutti i motociclisti e che non è difficile soddisfare. Il mercato delle polizze RC Moto è sempre più competitivo e trovare la miglior offerta assicurazione moto è possibile. A patto di non aver fretta e di saper cogliere l’attimo giusto. Esistono tanti trucchi per risparmiare e ridurre il

CONTINUA A LEGGERE