Città più pericolose del mondo: classifica, come viaggiare sicuri

Viaggiare è uno tra gli hobby più gettonati dagli italiani. Chi si può permettere un weekend o una vacanza, magari all’estero, non può non tenere conto di una classifica: quella delle città più pericolose del mondo. Si tratta di un ranking che confronta abitanti e numero di omicidi, restituendo un indice di pericolosità in percentuale. Non percepita ma reale, per un dato oggettivo che nessun vacanziero deve trascurare.

Città più pericolose del mondo: Centro e Sud America da evitare

Città più pericolose del mondo o città più violente del mondo? Mai come in questo caso la differenza è marginale. Per generare queste due classifiche si tiene conto delle statistiche omicidi nel mondo. Emerge che i paesi più pericolosi al mondo sono quelli del Centro e Sud America, mentre le città più sicure del mondo sono senza dubbio quelle europee. Messico (5), Brasile (3) e Venezuela (2) monopolizzano la top ten di una graduatoria basata sul tasso di omicidi in rapporto al numero di abitanti.

Città più pericolose del Mondo: in Messico allarme sicurezza

“Acapulco è pericolosa?”. La risposta è decisamente affermativa, nonostante l’affascinante cittadina situata sula costa pacifica, e circondata da grattacieli e montagne, resti un paradiso per i turisti. Chiunque voglia godersi la sua vita notturna, sappia che nell’ultimo anno sono stati commessi quasi 1.000 omicidi. Una percentuale di pericolosità maggiore si è registrata solo a Los Cabos, in assoluto e in Messico città più pericolosa, e a Caracas in Venezuela. Completano le prime dieci posizioni Natal (Brasile), Tijuana (Messico), La Paz (Messico), Fortaleza (Brasile), Victoria (Messico), Guyana (Venezuela) e Belém (Brasile). A El Salvador criminalità elevata in termini assoluti (1.057 omicidi), ma non se confrontati con la popolazione.

La prima città americana è invece St.Louis (13° con 205 assassini su 311.404 abitanti), seguita da Baltimora, New Orleans e Detroit. Molto più sicure risultano metropoli come New York, Washington e Los Angeles. Occorre ricordare che questa graduatoria tiene conto soltanto degli omicidi commessi, ma non di altri crimini quali stupri, violenze e furti. Aggiungendo questi elementi, El Salvador, Honduras, Afghanistan e Iraq fanno prepotentemente la loro comparsa sulla scena, con diverse città. Per poter accedere regolarmente in alcune nazioni è inoltre obbligatorio disporre di un’assicurazione sanitaria.

In Europa le città più sicure al mondo

Scorrendo la lista capitali del mondo si osserva che nessuna di loro rientra tra le città più pericolose del mondo. Nella top 50 non fa capolino nessuna meta del Vecchio Continente. La città europea che viene percepita come più pericolosa dai turisti è Napoli, mentre la più sicura in assoluto è considerata la tedesca Monaco di Baviera, seguita da Zurigo (Svizzera), Fiume (Croazia), Basilea (Svizzera), Reykjavik (Islanda) e Tallin (Estonia).

Città più pericolose al mondo: come viaggiare sicuri

Esiste un modo per restare al sicuro anche in una delle città più pericolose del mondo? Prima di acquistare un biglietto può essere utile consultare il portale Viaggiare Sicuri del Ministero degli Affari Esteri. Tramite questo sito la Farnesina fornisce informazioni di carattere generale su ogni singolo stato. Si possono trovare informazioni riguardanti salute e sicurezza. Basta cliccare sul paese da visitare per conoscere la documentazione necessaria all’ingresso, i comportamenti da adottare, la situazione sanitaria e tutte le info utili su lingua, religione, moneta, meteo e contatti dell’Ambasciata italiana. Quando ci si reca in una città poco sicura, inoltre, è consigliato:

  • Vestire in maniera sobria: evitare outfit eccessivamente vistosi o che diano ai malintenzionati un’idea di ricchezza. Da evitare anche un abbigliamento troppo turistico
  • Tenere il portafogli nelle tasche anteriori: mai mettere soldi, carte, documenti e chiavi nella tasca posteriore dei pantaloni o in uno zaino
  • Non girare con troppo contante. Se possibile suddividere i soldi in più posti diversi
  • Non usare macchine fotografiche troppo costose
  • Evitare di andare in giro nelle ore notturne, soprattutto in zone della città poco frequentate
  • Fare attenzione sui mezzi di trasporto pubblico. Tenere zaini e borse sempre davanti e mai dietro, anche negli esercizi pubblici

Questi pochi accorgimenti possono rivelarsi fondamentali per evitare di imbattersi nei malviventi. Come visto, la classifica delle città più pericolose del mondo è basata solo sul rapporto omicidi/abitanti e non considera altri possibili “inconvenienti” come furti o rapine. Queste si verificano anche in metropoli considerate più sicure, come New York, Londra e Parigi. Per stare il più possibile sicuri è consigliato sottoscrivere un’assicurazione viaggio prima di mettersi in volo. Cerca la più conveniente utilizzando il nostro comparatore e sarai coperto contro ogni tipo di imprevisto. Visualizza le migliori polizze assicurative viaggio online, genera un preventivo gratuito e convalidalo risparmiando tempo e denaro.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione moto conducente diverso dal proprietario: conviene davvero?

Sottoscrivere un’assicurazione moto con conducente diverso dal proprietario è un buon modo per risparmiare sulla polizza RC? Obbligatoria per legge, l’assicurazione responsabilità civile è una delle voci di spesa maggiori per ogni proprietario di un veicolo. Per questo si è sempre alla ricerca di una soluzione per contenerne i costi. Scopriamo cosa succede se intestatario

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto e omicidio stradale: quali sono le conseguenze sulla polizza RCA

L’omicidio stradale è un reato introdotto in Italia attraverso la legge n.41 del 23 marzo 2016. Inserito nell’ordinamento giuridico per fronteggiare un’emergenza, non ha finora contribuito in maniera sensibile a risolverlo. Soltanto nell’ultimo anno rilevato dall’Istat, infatti, gli incidenti stradali in Italia sono stati 172.553 e hanno causato 3.334 decessi. Ancora troppi anche se, ovviamente,

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione inquilino: cos’è e cosa copre

L’assicurazione inquilino è una polizza che garantisce un risarcimento danni completo quando si prende casa in affitto. Si tratta di uno strumento fondamentale per proteggere l’immobile e le parti in causa quando si stipula un contratto di locazione. Vediamo quando è opportuno assicurare casa in affitto, cos’è la RC inquilino e quali sono le differenze

CONTINUA A LEGGERE

Rc professionale infermiere: cos’è e cosa copre

La assicurazione RC professionale infermiere è obbligatoria dal 2014 per gli infermieri e per gli OSS, gli operatori socio-sanitari. È uno strumento indispensabile per tutelare chi lavora come libero professionista, ma anche come dipendente e collaboratore. La RC infermiere protegge l’assicurato dalle eventuali richieste economiche derivanti da un errore o da una negligenza messa in

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Passaggio di proprietà moto: come fare, documenti

Acquistare o vendere una moto usata è il preludio a un’operazione obbligatoria: il passaggio di proprietà moto. Sia che si intenda acquistare la propria due ruote dei sogni o che sia voglia puntare su un modello d’epoca, la sostanza non cambia. Per poter circolare su strada senza incorrere in sanzioni, oltre all’assicurazione RC Moto obbligatoria,

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione infortuni domestici: cos’è e cosa copre

La assicurazione infortuni domestici copre gli infortuni provocati da incidenti capitati in casa e dalle loro conseguenze economiche. La polizza è obbligatoria dall’1 gennaio 2001 e si rivela particolarmente utile per tutelarsi nel proprio ambiente domestico. Chi deve sottoscrivere, cosa si intende e cosa copre la polizza infortuni domestici? Cos’è l’assicurazione infortuni domestici La assicurazione infortuni

CONTINUA A LEGGERE

Viaggi in moto Europa: quali sono le protezioni obbligatorie

Quando si fanno viaggi in moto Europa è fondamentale imparare le regole del paese che si intende visitare. Dopo aver individuato gli itinerari moto Europa da esplorare, dunque, c’è subito una domanda da porsi: quali sono le protezioni per moto da indossare? Le norme variano da paese a paese e sono spesso diverse da quelle

CONTINUA A LEGGERE