L’assicurazione a guida libera, esperta, esclusiva e senior: ecco le caratteristiche

L’opzione di tutela più diffusa, l’assicurazione a guida libera, prevede che, oltre al proprietario della vettura, chiunque possa condurre il veicolo, se maggiorenne e in possesso della patente. Qualora abbiate dato in prestito la vostra auto, avrete in ogni caso diritto al previsto risarcimento per i danni verso terzi. Esistono delle alternative più economiche ma con maggiori clausole contrattuali.

L’assicurazione a guida libera

Al momento di stipulare una polizza auto, occorre avere le idee molto chiare in merito a chi utilizzerà il veicolo assicurato. Secondo il principio secondo cui più persone sono abilitate alla guida del mezzo più aumentano i rischi di incidente, l’entità del premio da corrispondere potrà subire notevoli variazioni in questo senso.

Se prevedete di non essere l’unico conducente dell’auto, ma siete soliti dare in prestito il vostro veicolo a parenti e amici, l’assicurazione a guida libera sembrerebbe la soluzione migliore, in quanto non rischierete spiacevoli rivalse da parte della compagnia assicurativa: in questo caso è stabilito che tutti possono guidare quel veicolo e la copertura resterà così sempre valida a prescindere da chi si trovi al volante al momento del sinistro.

Esistono delle polizze alternative all’assicurazione a guida libera, solitamente più vantaggiose economicamente ma con clausole più restrittive. Vediamole insieme.

L’assicurazione a guida esperta

Se non siete più dei neo-patentati e avete la necessità di risparmiare sulla polizza auto, scegliere di sottoscrivere una polizza d’auto per guida esperta potrebbe rivelarsi una soluzione vantaggiosa economicamente rispetto all’assicurazione a guida libera.
Non tutte le compagnie assicurative, però, fissano lo stesso limite d’età: per alcune è sufficiente aver compiuto 25 anni, per alcune a 30 anni e per altre ancora è sufficiente avere la patente da almeno due anni.

I limiti dell’assicurazione per guida esperta

Il principale limite di questo tipo di polizza auto è quello di dover rispettare le clausole restrittive: qualsiasi conducente dell’auto, infatti, dovrà avere l’età minima imposta dal contratto.

È possibile, infatti, che nel caso di sinistro causato da un conducente non abilitato alla guida, la compagnia assicurativa decida di avvalersi del diritto di rivalsa sul contraente dell’assicurazione per guida esperta. Rivalsa che potrebbe costarvi molto cara, in quanto comporterà la restituzione totale o parziale della cifra a voi liquidata per mancato rispetto della clausola prevista dal contratto.

L’assicurazione a guida esclusiva

Se siete sicuri che l’auto verrà guidata esclusivamente da voi, è possibile scegliere la polizza guida esclusiva. Questa formula consente un notevole risparmio economico, a fronte di una minore flessibilità. Non ci sono limiti d’età, ma il vantaggio sarà inferiore se a richiedere l’opzione è un soggetto neo-patentato, perché il rischio di incorrere in un incidente è maggiore rispetto a un conducente esperto.

L’assicurazione a guida senior

Infine, se già potete vantare una notevole esperienza al volante e volete risparmiare ulteriormente, sappiate che con la guida senior alcune compagnie concedono una riduzione significativa se l’automobile è guidata da persone con più di 60 o 65 anni.

Confronta con noi i prezzi delle assicurazioni auto e trova quella più adatta alle tue necessità!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Giubbino ciclismo: quando e dove è obbligatorio

Giubbino ciclismo: quando e dove è obbligatorio Quando si va in bicicletta look e sicurezza non sempre vanno d’accordo. L’irresistibile richiamo della moda o la voglia di immedesimarsi negli idoli ammirati in tv, porta spesso i ciclisti della domenica a trascurare l’aspetto basilare. Da sempre utenti deboli della strada, infatti, gli amanti delle due ruote

CONTINUA A LEGGERE

Ecotassa auto 2019: chi deve pagarla, costi, FAQ

Ecotassa auto 2019: chi deve pagarla, costi, FAQ Tra le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2019 varata dal Governo Lega-M5S alcune riguardano il settore auto. Sono stati previsti infatti incentivi e imposte volte a favorire la conversione verso la mobilità sostenibile, garantita dall’ingresso massiccio sul mercato di auto elettriche e ibride plug-in. Accanto all’Ecobonus

CONTINUA A LEGGERE

Limiti di velocità e autovelox: Google Maps li segnala

Limiti di velocità e autovelox: Google Maps li segnala Il piacere di guidare una automobile si scontra spesso con gli obblighi connessi. Tra quelli di ogni guidatore, oltre alla stipula di una regolare assicurazione RC auto, c’è il rispetto dei limiti di velocità. Oltre a determinare multe e sanzioni, la loro mancata osservanza rischia di

CONTINUA A LEGGERE

Ecobonus moto: condizioni, rottamazione, abbigliamento

Ecobonus moto: condizioni, rottamazione, abbigliamento La Legge di Bilancio 2019 ha previsto alcune norme volte a incentivare la conversione verso una mobilità sostenibile. In vista di un allineamento alle direttive dell’Europarlamento, il Governo M5S – Lega ha inserito nel testo due interessanti novità: Ecobonus ed Ecotassa. Finora se ne è parlato quasi esclusivamente in ambito

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe

Piste ciclabili: quando sono obbligatorie, divieti, multe C’è chi si lamenta perché ne incontra raramente e chi per il loro fondo spesso sconnesso. Stiamo parlando delle piste ciclabili, quelle lingue di sede stradale riservate al traffico dei velocipedi. Particolarmente diffuse e utilizzate nel Nord Italia, latitano al Centro e al Sud costringendo i ciclisti di

CONTINUA A LEGGERE

Fattura elettronica: cos’è e come funziona

Se hai un’attività, che sia un’azienda, un negozio o una semplice partita Iva, sarai già venuto a conoscenza di questa temibile fatturazione elettronica. Cos’è? Come funziona? Quanto costa? Chi può evitare di emetterla? Fattura elettronica: cosa è La fattura elettronica è stata introdotta con la Finanziaria del 2018 ed è diventata obbligatoria e operativa il

CONTINUA A LEGGERE

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro

Freni a disco bicicletta: perché sceglierli, pro e contro La loro diffusione ha conosciuto una sensibile impennata negli ultimi anni e ha innescato un dibattito acceso tra gli appassionati. Stiamo parlando dei freni a disco bici, sempre più utilizzati anche tra gli utilizzatori di telai da strada e non soltanto appannaggio dei bikers. Questione di

CONTINUA A LEGGERE

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo

Manutenzione bicicletta in inverno: consigli per proteggerla dal freddo Per i ciclisti che non hanno la fortuna di vivere in posti caldi o quelli particolarmente intolleranti alle temperature rigide, l’inverno è un periodo particolarmente complicato per mantenere rapporti cordiali con la propria due ruote. A maggior ragioni i mesi freddi sono quelli in più è

CONTINUA A LEGGERE