assistenza@quale.it
  06 9480 8090
  339 995 7510
  facebook messenger

Assicurazione auto: valore di acquisto e valore commerciale

Quando si valuta l’acquisto di un’auto nuova si devono fare i conti con diverse spese oltre a quella del costo della macchina. Ovviamente parliamo in primis della polizza assicurativa che varia a seconda di alcuni parametri e che va valutata con attenzione.

Sulla quotazione dell’assicurazione auto influisce ad esempio il valore del veicolo stesso. Ma quale valore, commerciale o di acquisto? E cosa significano questi termini? Cerchiamo di fare chiarezza su questo argomento per poter fare una scelta oculata in termini di polizza auto.
Primo anno di assicurazione: valore d’acquisto. Ma per quanto tempo?

Abbiamo detto che sul costo dell’assicurazione auto influisce anche il valore del veicolo. Il prezzo della polizza infatti varia a seconda che si assicuri come base il valore commerciale o il valore a nuovo.

Per il primo anno il calcolo dell’assicurazione di un’auto nuova è sicuramente più semplice rispetto ai successivi in quanto si fa riferimento al valore d’acquisto: sarà questo il valore assicurato. Durante i 365 giorni successivi alla stipula, in caso di incendio o furto, l’assicurazione quindi liquiderà il valore assicurato in sede d’acquisto considerandolo invariato.

Non è raro però trovare delle clausole che limitano il rimborso del valore d’acquisto ai primi 6 mesi piuttosto che all’intero anno: scaduto il sesto mese allo sfortunato derubato verrà quindi liquidato il valore commerciale dell’auto ossia il valore che il mezzo ha al momento del furto o dell’incendio.

Il valore commerciale in sostanza può essere calcolato sottraendo al prezzo d’acquisto il 20% di Iva e altri parametri che comprendono ad esempio la commerciabilità e la classe del veicolo.

Valutate bene dunque queste condizioni quando scegliete la polizza assicurativa!

Assicurazione auto: valore a nuovo o valore commerciale?

Dal secondo anno in poi la polizza assicurativa invece può basarsi sul valore a nuovo o su quello commerciale, due modalità molto differenti di valutazione del danno in caso di sinistri, furto o incendio.

In caso di danni a un’auto conassicurazione del valore a nuovo, il proprietario verrà liquidato senza tener conto del deprezzamento naturale del veicolo.

Differentemente con una polizza a valore commerciale, in caso di incidente, si terrà conto del degrado e dello stato d’uso del veicolo: verrà dunque considerato per il risarcimento il valore di mercato dell’auto al momento del furto o del sinistro.
Nel fare un preventivo per l’assicurazione della vostra auto nuova, dunque, tenete conto delle differenze legate al premio con valore a nuovo o valore commerciale: la quotazione dei danni in caso di sinistro sarà infatti molto evidente!

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Disdetta assicurazione casa: come funziona?

Disdetta assicurazione casa: come funziona? Proteggere la propria abitazione dalle eventualità della vita è una scelta molto saggia. Assicurare casa per la prima volta è piuttosto semplice, basta scegliere l’offerta assicurativa più conveniente alle nostre esigenze grazie al nostro comparatore. Ma se si vuole disdire l’attuale contratto assicurativo? Magari per sceglierne uno migliore? Ecco come

CONTINUA A LEGGERE

Le razze di cane amate dalle donne quali sono?

Le razze di cani più amate dalle donne In teoria non c’è differenza, un cane vale l’altro, no? Il suo amore è incondizionato, sia che provenga da un allevamento sia che sia stato salvato in un canile. Che abbia un pedigree nobile è quindi ininfluente: l’amore non vede queste cose. Eppure ci sono alcune razze

CONTINUA A LEGGERE

Estinzione anticipata del mutuo: si può fare? Conviene?

Estinzione anticipata del mutuo: si può fare? Conviene? Hai sottoscritto un mutuo prima casa tanti anni fa perché non riuscivi a comprarlo con la liquidità che avevi in possesso. Poi la ruota è girata a tuo favore e ora vuoi estinguere quel mutuo per evitare di pagare interessi e spese inutili. Si può fare? Quanto

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione macchina fotografica e sei al sicuro da danni e furto

Assicurazione macchina fotografica e sei al sicuro da danni e furto Hai una reflex che utilizzi per lavoro o semplicemente è un prezioso strumento che usi per immortalare i momenti più belli della tua vita? Cosa faresti se si rompesse o se la dovessi accidentalmente perdere? Rabbia, disperazione, frustrazione. È per questo che esiste un’assicurazione

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Immatricolazione auto estera: come fare, cosa serve, tempi e costi

Immatricolazione auto estera: come fare, cosa serve, tempi e costi Immatricolare un’auto estera circolante su territorio italiano è una procedura obbligatoria. Come stabilito dall’articolo 132 del Codice della Strada, infatti, “Gli autoveicoli, i motoveicoli e i rimorchi immatricolati in uno Stato estero e che abbiano già adempiuto alle formalità doganali o a quelle di cui

CONTINUA A LEGGERE

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione

Guida alla bicicletta: modelli, regole e assicurazione Bici, che passione! In Italia l’amore per le due ruote sopravvive alla crescente offerta di motori e tecnologie, come dimostrato dai dati del 2017. Nei dodici mesi dell’anno sono state vendute 1.688.000 unità sommando biciclette tradizionali ed elettriche. La tipologia più acquistata è la city-bike, che si lascia

CONTINUA A LEGGERE

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene

Finanziamento auto: come funziona e quale conviene Il conto in banca scende ma la necessità di acquistare un’auto nuova si fa sempre più stringente? Niente paura. Anche in un periodo di recessione economica sarà possibile soddisfare il proprio bisogno di cambiare vettura. Purché, che sia essa nuova o usata, non si decida di comprarla in

CONTINUA A LEGGERE