Modello 730/2019: l’assicurazione auto è detraibile?

È possibile procedere alla detrazione assicurazione auto sul modello 730/2019? Quando si effettua la dichiarazione dei redditi, ci si trova a fare i conti con spese detraibili e spese deducibili. Tra le prime rientrano anche quelle assicurative. Non tutte sono però detraibili dal 730 o dal Modello redditi persone fisiche. L’assicurazione auto è detraibile?

Quando è possibile detrarre l’assicurazione auto

Per quanto riguarda la polizza RCA, l’assicurazione auto è detraibile solo per la quota in carico alla copertura da infortuni. Lo ha stabilito l’entrata in vigore del DL 102/2013, eliminando la possibilità di portare in deduzione il contributo versato a favore del SSN per la parte eccedente i 40 euro, come avveniva fino al 2014.  Da allora si possono portare in detrazione le polizze infortunio a favore del conducente solo se risultano come copertura aggiuntiva alla RC Auto obbligatoria per legge. Secondo quanto stabilito dalla Agenzia dalle Entrate, le detrazioni sono possibili a condizione che:

  • Contraente della polizza e assicurato coincidono nella persona del contribuente
  • Il contribuente è il contraente della polizza e l’assicurato un suo familiare a carico
  • Il contraente è assicurato e il familiare a carico è il contraente
  • Il familiare a carico del contribuente è sia il contraente che l’assicurato
  • Il contraente è un familiare a carico del contribuente e l’assicurato è un altro familiare sempre a carico

Detrazioni polizze vita: limiti di detraibilità

Stabilito che l’assicurazione auto 730 è detraibile solo per la parte relativa alla polizza infortuni, la percentuale di detrazione stabilita è del 19%. I suddetti limiti detraibilità dipendono dal tipo di polizza a cui si riferisce il premio assicurativo versato. La detraibilità è relativa a:

  • Assicurazioni sulla vita e polizze infortuni stipulate entro il 31 dicembre 2000
  • Assicurazione contro rischio di morte o invalidità permanente (percentuale superiore al 5%) sottoscritte a partire dall’1 gennaio 2001
  • Assicurazioni che tutelano dal rischio di non autosufficienza negli atti di vita quotidiana

Per i primi due tipi di polizza la spesa massima detraibile è di 530 euro, per l’ultima si sale fino a 1.291,14 euro. È poi prevista una detrazione su un limite di spesa di 750 euro per assicurazioni stipulare o rinnovata e partire dall’1 gennaio 2016 contro il rischio di morte che abbiano come scopo la tutela di una persona affetta da disabilità grave.

Assicurazione auto detraibile: condizioni

Affinché l’assicurazione auto sia detraibile devono sussistere determinate condizioni. Le assicurazioni sulla vita e le polizze infortuni devono avere un contratto di durata non inferiore a 5 anni. Inoltre il contratto non deve prevedere la concessione di prestiti sul periodo di durata.

Come detrarre assicurazione auto 730

La quota detraibile è esclusivamente quella riferita al rischio di infortuni del conducente ed è pari al 19% della spesa. Questa somma può essere inserita nel 730/2019 o nel modello Redditi persone fisiche al fine di abbassare l’imponibile usato per il calcolo IRPEF. In base alla polizza sottoscritta, si compilano i righi richiesti. Per quanto riguarda assicurazione contro rischio morte o invalidità permanente e le assicurazioni contro infortuni, si usano quelli da E8 a E10, codice 36 nel 730 e quelli da RP8 a RP19 codice 13 del quadro RP modello Redditi persone fisiche. Per le assicurazioni che tutelano contro il rischio di non autosufficienza, si usano i righi da E8 a !0 nel 730 e quelli da RP8 a RP19 nel modello Redditi, riportando come codice 39.

Il bollo auto è detraibile?

Su altri argomenti fiscali connessi all’automobile c’è invece molta confusione. Stabilito in che modo è possibile portare in detrazione assicurazione auto, va detto che il bollo auto non è detraibile. Per quanto riguarda il costo a nuovo di un veicolo, può essere detratto solo se si è beneficiari della legge 104/92 o se l’auto viene acquistata per uso aziendale. Per quanto riguarda invece la detrazione assicurazione auto professionisti e privati, valgono le stesse regole di cui sopra. Agenti e rappresentanti possono detrarre l’IVA al 100% in sede di acquisto mentre per quanto riguarda la deducibilità il massimale è fissato nell’80%. Sul fronte assicurativo va inoltre aggiunto che dal 2018 è possibile le spese sull’assicurazione casa se stipulata a partire dal primo gennaio 2018. Questo tipo di sgravio va ad aggiungersi alla detrazione spese mediche, sanitarie e farmaci già prevista nel modello 730/2019.

Il modo più intelligente per risparmiare sull’assicurazione auto resta quello di sfruttare la comparazione auto e moto online. Sul nostro sito si può disporre di uno strumento perfetto per questo tipo di analisi. Basterà infatti inserire pochi dati utili e la propria targa auto per avviare una ricerca. Dopo aver spuntato le peculiarità più adatte alle nostre esigenze, verrà generato un preventivo gratuito che resterà valido per i successivi 60 giorni. Quale modo migliore per ponderare e fare la scelta giusta?

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Patente A2: costi, limitazioni, foglio rosa, cosa posso guidare

Guidare una moto significa anche addentrarsi nella giungla delle patenti. Basta una sigla a definire le possibilità di un centauro: età per conseguirla, cilindrata massima consentita, limitazioni. Lo step successivo al patentino (patente AM) e alla A1, utile a condurre motocicli fino a 125cc, si chiama patente A2. Quando è possibile ottenere questa patente per

CONTINUA A LEGGERE

Costo assicurazione auto: le 7 variabili che incidono di più

Nuove forme di mobilità sostenibile, vecchi obblighi. Se si acquista un’auto, nuova o usata che sia, il primo compito è quello di sottoscrivere l’assicurazione RCA. La responsabilità civile autoveicoli è obbligatoria per legge e garantisce l’intestatario per danni cagionati a terzi in caso di incidente. Come risparmiare sulla polizza auto e quali sono le variabili

CONTINUA A LEGGERE

Le 3 piste ciclabili più belle d’Italia

Le piste ciclabili sono percorsi protetti o riservati alle biciclette, dove il traffico motorizzato è generalmente escluso. Progettate con l’obiettivo di separare il traffico ciclabile da quello motorizzato e pedonale, servono ad aumentare la sicurezza stradale. Inoltre facilitano lo scorrimento dei veicoli. Tutto rose e fiori? Non proprio, perché in Italia non sempre è facile

CONTINUA A LEGGERE

Normativa seggiolini auto: i sensori salva bebè

Le regole seggiolini auto sono in continua evoluzione. L’obiettivo è quello di proteggere al massimo la salute dei bambini e permettere loro di viaggiare sicuri. Premesso che i bambini in auto davanti non possono sedersi fino al compimento dei 12 anni di età e al superamento di 1,50 metri d’altezza, resta da capire quale sia

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Assicurazione motorino: come scegliere la polizza moto 50cc

Sulle due ruote non si scherza, specie quando si tratta di motorini e ciclomotori di bassa cilindrata. In città il motorino è un mezzo di spostamento imbattibile: comodo e agile, consente di muoversi con facilità nel traffico e negli spazi stretti. Facile vittima di ladri o di piccoli incidenti, è fondamentale scegliere l’assicurazione motorino più

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione auto temporanea 3 giorni: conviene?

Pagare l’assicurazione auto soltanto nei giorni in cui si circola su strada, che sia anche solo per 3 giorni? Quella che può sembrare una suggestione, è realtà ormai da tempo. Diverse compagnie assicurative mettono a disposizione dei propri clienti formule alternative per la polizza auto. Non solo assicurazioni RC tradizionali, con pagamento annuale, ma anche a

CONTINUA A LEGGERE

Contratto di locazione turistica: durata, registrazione, tassazione

Sei proprietario di una casa e vuoi affittarla per un breve periodo? Puoi farlo grazie al contratto di locazione turistica. Questa formula permette di cedere un immobile per finalità transitorie, aiutando chi cerca una casa vacanze. Le finalità del richiedente possono essere diverse: dal viaggio di riposo, di affari o a scopo curativo. Per stipulare

CONTINUA A LEGGERE

Gatto viaggio lungo macchina: 10 consigli pratici

Quando si parla di andare in vacanza con gli animali, il pensiero corre subito al cane. Tra gli amici a quattro zampe, però, rientrano anche i gatti. Soltanto in Italia questi animali domestici sono quasi 8 milioni. Non è difficile pensare che per le vacanze estive 2019 molti dei loro padroni si troveranno a viaggiare

CONTINUA A LEGGERE