Il recesso, modalità e tempi

Il recesso dall’assicurazione consiste nella facoltà delle parti di ritirarsi dal contratto di assicurazione sottoscritto.

Si può decidere di recedere da un contratto di assicurazione in seguito a un sinistro o per passare ad un’altra compagnia oppure semplicemente per disdire la polizza a proprio carico.

Dopo un sinistro il recesso dal contratto è possibile nei casi previsti dalle varie clausole, fino a sessanta giorni dal pagamento o dal rifiuto di indennizzo.

Nel caso dell’assicuratore tali clausole non devono essere considerate vessatorie nei confronti dell’assicurato. La compagnia assicurativa deve, inoltre, dare un preavviso di recesso di almeno trenta giorni rispetto alla data di recesso e deve essere rimborsato il cliente assicurato per la parte del premio netto relativa al periodo di tempo non coperto.

L’assicurato può, invece, inviare la lettera di disdetta almeno trenta giorni prima della scadenza. Nel caso particolare in cui il premio assicurativo sia aumentato più del tasso di inflazione, il recesso dall’assicurazione da parte del cliente assicurato può essere dato anche entro il giorno di scadenza. Le comunicazioni di disdetta e di recesso sono effettuate mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Assicurazione vita a favore di terzi: cos’è e come funziona

È possibile intestare la polizza vita a terze persone? Quando si stipula un’assicurazione sulla vita, questa è una delle domande più ricorrenti. Sulla figura dell’intestatario di una polizza assicurativa si è espresso il Codice Civile, rispondendo di fatto a questa domanda. Vediamo se e quando è valida l’assicurazione vita a favore di terzi. Assicurazione vita:

CONTINUA A LEGGERE

Polizza RC professionale agenti di commercio: cos’è e cosa copre

Dal 2012 moltissime professioni hanno l’obbligo di sottoscrivere una polizza RC professionale, ma è dal lontano 2001 che gli agenti di commercio vige lo stesso obbligo. Lo dice l’articolo 18 della legge n° 57 del 5 marzo 2001. Cosa significa sottoscrivere una RC professionale agenti di commercio? Cosa copre? Vediamo insieme i dettagli di questo

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Passaggio di proprietà moto: come fare, documenti

Acquistare o vendere una moto usata è il preludio a un’operazione obbligatoria: il passaggio di proprietà moto. Sia che si intenda acquistare la propria due ruote dei sogni o che sia voglia puntare su un modello d’epoca, la sostanza non cambia. Per poter circolare su strada senza incorrere in sanzioni, oltre all’assicurazione RC Moto obbligatoria,

CONTINUA A LEGGERE

Assicurazione infortuni domestici: cos’è e cosa copre

La assicurazione infortuni domestici copre gli infortuni provocati da incidenti capitati in casa e dalle loro conseguenze economiche. La polizza è obbligatoria dall’1 gennaio 2001 e si rivela particolarmente utile per tutelarsi nel proprio ambiente domestico. Chi deve sottoscrivere, cosa si intende e cosa copre la polizza infortuni domestici? Cos’è l’assicurazione infortuni domestici La assicurazione infortuni

CONTINUA A LEGGERE

Viaggi in moto Europa: quali sono le protezioni obbligatorie

Quando si fanno viaggi in moto Europa è fondamentale imparare le regole del paese che si intende visitare. Dopo aver individuato gli itinerari moto Europa da esplorare, dunque, c’è subito una domanda da porsi: quali sono le protezioni per moto da indossare? Le norme variano da paese a paese e sono spesso diverse da quelle

CONTINUA A LEGGERE