Garanzie accessorie, cosa sono e quando servono

Cosa sono le garanzie accessorie? Nel settore delle assicurazioni auto, si intendono le garanzie aggiuntive alla RC, come furto incendio, cristalli, kasko etc.

La polizza obbligatoria rc auto tralascia tutta una serie di eventi che possono provocare dei danni al guidatore ed alla sua vettura. Per offrire una copertura più completa alcune compagnie assicurative propongono allora delle polizze aggiuntive, definite appunto garanzie accessorie, non obbligatorie.

Esistono molti tipi di garanzie  in modo da coprire qualunque situazione possa mettere a rischio la salute personale o l’integrità del veicolo. Le garanzie accessorie in molti casi sono da pagare al di fuori del premio rc auto, ma in alcuni casi possono essere offerte dalla compagnia assicurativa, basta informarsi sui prodotti della propria assicurazione o di quella presso la quale si intende stipulare la polizza, così da cogliere eventuali promozioni.

La scelta del tipo di garanzia dipende dallo stile di vita che si conduce e dalle situazioni  nelle quali si prevede di potersi ritrovare con la propria automobile. Per chi ad esempio, non possiede un garage o comunque un parcheggio protetto, tra le varie garanzie accessorie potrebbe essere indicata una polizza che offra una copertura in caso di furto tentato scasso dell’automobile.

Scopri tutte le garanzie offerte dalle nostre compagnie assicurative.

 

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

News

Moto e multe: quali sono le infrazioni stradali più comuni tra i motociclisti?

Nel 2019 sono state 47.610 le infrazioni stradali commesse dai motociclisti e punite con una multa. Lo rileva l’indagine prodotta di concerto da ACI-Istat, evidenziando i comportamenti scorretti dei centauri. Il numero delle infrazioni Codice della Strada è minore rispetto a quello degli automobilisti (1.075.271) e degli autotrasportatori (450.615). Colpisce, tuttavia, la natura delle contravvenzioni

CONTINUA A LEGGERE

Quando è possibile annullare l’assicurazione moto?

Annullare l’assicurazione auto o moto è possibile? Il procedimento di estinzione del contratto assicurativo è garantito dalla legge, al verificarsi di determinate condizioni. Annullamento polizza RC Moto dà diritto al rimborso di parte del premio pagato e non usufruito. Vediamo in quali casi è possibile procedere all’annullamento assicurazione e qual è la procedura da seguire.

CONTINUA A LEGGERE

L’indennizzo diretto nella RC Moto: come funziona e quando non si applica

Dal 1° febbraio 2007 è entrato in vigore in campo assicurativo il sistema noto come indennizzo diretto. Questa innovazione è valida per i veicoli a motore e prevede la richiesta di risarcimento diretto alla propria compagnia assicurativa. Rispetto al risarcimento ordinario, dunque, non si passa più attraverso la compagnia della controparte. Vediamo però l’indennizzo diretto

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Preventivo assicurazione moto: come calcolarlo e risparmiare

Assicurarsi la polizza RC Moto più conveniente grazie al miglior preventivo assicurazione moto. Quando si acquista uno scooter o motocicletta, bisogna subito provvedere alla sua copertura assicurativa. Obbligatoria per legge (art.193 Codice della Strada) la polizza responsabilità civile serve a tutelare il proprietario del veicolo da danni cagionati ai terzi. Non esiste un’assicurazione moto migliore

CONTINUA A LEGGERE