Solo confrontando puoi risparmiare

Assicurazione Vita

Confronta

Assicurazione vita online con Quale.it

Sottoscrivere un’assicurazione vita è il modo più sicuro per affrontare serenamente l’imprevedibilità del proprio quotidiano. Ti permetterà di garantire la stessa stabilità economica e mantenere il medesimo stile di vita delle persone a te più care, evitando di arrivare a situazioni insostenibili per accadimenti accidentali.

Cos’è l’assicurazione sulla vita?
Le assicurazioni vita sono contratti stipulati tra persone fisiche o giuridiche e imprese di assicurazione, sottoscrivendo i quali la compagnia si impegna a liquidare una somma di denaro ad un beneficiario al verificarsi di un evento collegato alla vita dell’assicurato.

Sono tre le tipologie di assicurazioni sulla vita che possono essere stipulate:
Polizza in caso di morte: la compagnia si impegna al pagamento di una prestazione nei confronti del beneficiario, qualora si verifichi il decesso dell’assicurato. Sono anche dette polizze di “puro rischio” in quanto se non si verifica l’evento oggetto della polizza (morte prematura dell’assicurato) la compagnia non è tenuta al versamento di alcun capitale. La polizza caso morte può essere temporanea (Tcm) se si ipotizza il pagamento per un decesso avvenuto nel corso della durata del contratto, o a vita intera, se il pagamento avviene in qualunque momento si verifichi il decesso.

Polizza in caso di vita: la compagnia si impegna al riconoscimento di un capitale o di una rendita nel caso in cui l’Assicurato sia in vita alla scadenza del contratto;

Polizza mista: prevede la corresponsione da parte della compagnia di un capitale se l’assicurato è ancora in vita alla scadenza prestabilita, ma prevede anche il versamento di un capitale al beneficiario nel caso si verifichi il decesso dell’Assicurato durante il periodo contrattuale.

 

A chi è consigliata la polizza?
A tutti colori che hanno persone care da tutelare, soprattutto per chi ha preso impegni economici nel medio lungo termine, come mutui o finanziamenti, che non vuol far pesare sulla famiglia in caso di sua premorienza.

Come faccio a richiedere un preventivo?
Clicca su uno dei link proposti per approdare sulla pagina di richiesta preventivo, compila gratuitamente il questionario, inserendo le informazioni richieste. Con un solo click puoi ottenere il tuo preventivo.

Come scegliere il capitale?
Il capitale deve garantire il mantenimento ai tuoi cari dello stesso tenore di vita attuale. Se hai mutui, ricordati che il capitale del tuo mutuo è decrescente. Se ti assicuri per un capitale almeno pari all’importo del tuo mutuo, permetterai ai tuoi cari, in caso di sinistro, di far fronte all’estinzione completa del mutuo e ad avere anche una somma utile per far fronte ad ulteriori necessità.

Come scegliere la durata?
L’assicurazione vita viene proposta in due formule. Se decidi di acquistare la polizza a ‘formula costante’, l’importo da pagare sarà costante per tutta la durata dell’assicurazione che sceglierai, da un minimo di 5 anni ad un massimo di 30 anni. Se decidi di acquistare la polizza a ‘formula variabile’, la polizza è annuale ma la potrai rinnovare ogni anno, tenendo in considerazione che l’importo da pagare varierà ogni anno in funzione dell’incremento della tua età anagrafica.

Confronta e Risparmia Subito

Quale.it, al tuo fianco per scegliere l'offerta giusta al migliore prezzo

Assicurazione Auto

Assicurazione Moto

Assicurazione Autocarro

Assicurazione Viaggi

Assicurazione Professionale

Offerte ADSL e Fibra

Tariffe Gas e Luce

Assicurazione Vita

News

Danni caduta alberi: chi li risarcisce?

La caduta alberi è un evento sempre più frequente a causa dei cambiamenti climatici. In caso di piogge abbondanti o forte vento, il pericolo caduta alberi aumenta mettendo a repentaglio anche i veicoli in sosta. Se si verifica la caduta di un albero su un’automobile, chi paga i danni? La prima tutela per gli automobilisti

CONTINUA A LEGGERE

Fondo vittime della strada: quando richiederlo, quali sono i massimali

Restare coinvolti in un incidente con un veicolo non assicurato è un evento che si verifica purtroppo spesso. Nonostante l’obbligatorietà della polizza RC Auto, infatti, sono frequenti i casi simili. Chi paga i danni quando si verificano? Il Fondo Vittime della Strada interviene proprio per risarcire i soggetti coinvolti in sinistri del genere. Qual è

CONTINUA A LEGGERE

Rinnovo patente dopo gli 80 anni: scadenze e limitazioni

Il rinnovo della patente di guida è un’operazione semplice che va effettuata a cadenze prestabilite. Ma ogni quanto si rinnova la patente? La scadenza patente dipende dall’età. Il rinnovo patente dopo 80 anni, ad esempio, segue delle regole ben precise. Scopriamo quali sono, qual è la procedura da seguire e quali documenti servono. Rinnovo patente

CONTINUA A LEGGERE

Guide

Calcolo rata mutuo: come fare

Il calcolo rata mutuo è una procedura indispensabile per chiunque si appresti a richiedere un finanziamento per acquistare l’immobile. Prima di chiedere un mutuo, infatti, è molto utile calcolare in anticipo l’entità della rata che si sarà chiamati a versare mensilmente. Scopriamo come si calcola rata mutuo e quali sono i simulatori mutuo più semplici

CONTINUA A LEGGERE

Preventivo assicurazione auto: come calcolarlo e risparmiare sulla RCA

La ricerca di una polizza RC Auto conveniente passa attraverso il miglior preventivo assicurazione auto. Sul mercato sono presenti le offerte di tutte le compagnie assicurative: come rintracciare quella migliore? La prima considerazione da fare è banale: non esiste la migliore, ma solo quella più adatta alle proprie esigenze. Per risparmiare sulla RC Auto obbligatoria,

CONTINUA A LEGGERE

RC Auto familiare: 5 cose da sapere

La RC Auto familiare è la grande novità del 2020 sul tema assicurazione auto. Introdotto dalla modifica dell’articolo 134 del Codice delle Assicurazioni Private (CAP), questo provvedimento estende e migliora i benefici della Legge Bersani. L’epicentro della norma è la ereditarietà della classe di merito. Chi può aderire e cosa bisogna sapere sulla Rca familiare? Cos’è

CONTINUA A LEGGERE

Indennizzo diretto: cos’è, come funziona

L’indennizzo diretto prevede la possibilità di richiedere il risarcimento danni direttamente alla propria compagnia assicurativa. La norma del risarcimento diretto è stata introdotta dal 1° febbraio 2007 per effetto del Decreto Bersani e trova riscontro nell’art 149 codice assicurazioni. L’art 149 cda spiega che “in caso di sinistro tra due veicoli a motore identificati ed assicurati per

CONTINUA A LEGGERE